Matteo Garrone, chi è: età, altezza, carriera, vita privata e Instagram

Matteo Garrone, noto regista, produttore e sceneggiatore italiano, torna sugli schermi televisivi con una versione aggiornata di “Gomorra”.

Matteo Garrone carriera (Getty Images)
(Getty Images)

La fotografia, la profondità dei tratti, il riscatto dei personaggi. La catarsi e la nemesi intrecciate nell’assurdo della contemporaneità. Questo è il cinema di Matteo Garrone: regista, sceneggiatore e produttore italiano in grado di ridisegnare un genere. Dall’action di “Gomorra” alla componente favolistica dai tratti fiabeschi e didascalici di “Pinocchio”, fino al cinismo e la disillusione di “Dogman”.

Una serie di tasselli che formano una personalità importante e poliedrica che restituisce sul grande schermo suggestioni mutevoli e altrettanti spunti di riflessione con la profondità d’animo che solo i più grandi sanno restituire. Un cinema d’avanguardia il suo che, però, trae linfa dai meccanismi del passato e quella parvenza di realismo che non regala nulla e arriva dritto al cuore.

Nome: Matteo Garrone

Età: 52

Data di nascita: 15 Ottobre 1968

Segno zodiacale: Bilancia

Luogo di nascita: Roma

Professione: regista, produttore

Altezza: 178 cm

Peso: 75 Kg

Profili social: non disponibile

Matteo Garrone carriera

Matteo Garrone chi è (Getty Images)
(Getty Images)

10 lungometraggi, qualche spot pubblicitario e 7 opere da produttore fra cui l’opera prima di Gianni Di Gregorio “Il pranzo di Ferragosto”. Insieme di occasioni uniche in grado di tratteggiare la cartina tornasole della carriera di Garrone, aperta a nuove sfide. Come quella con la versione restaurata di “Gomorra”, cult tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano a cui sono state aggiunte alcune parti.

Vita privata e Instagram

Il noto regista non ha Instagram e utilizza poco gli altri social. Molto riservato nella vita privata, è stato sposato con Nunzia De Stefano, conosciuta durante i sopralluoghi a Scampia prima di dar vita al celebre film. Da quest’unione è nato Nicola. La donna, successivamente, ha esordito come regista con l’opera “Nevia”. Fra i principali riconoscimenti, 8 David di Donatello e 7 Nastri D’Argento per il regista.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @matteogarronefanclub

Da leggere