Sei alla ricerca di un profumatore per la tua casa? Non scegliere a caso segui i nostri consigli

Se siete alla ricerca di un profumatore per la casa, ma non sapete quale scegliere, ecco alcuni consigli da seguire per non sbagliare.

Entrare in casa e percepire un bellissimo profumo è davvero gradevole, un pò a tutte piace. Infatti negli ultimi anni in quasi tutte le case è presente un profumatore, spesso utilizzato non solo per liberare nell’aria un odore piacevole, ma il più delle volte è un oggetto di arredamento.

Bisogna solo porre attenzione alla scelta della fragranza, i profumi dovranno essere più o meno simili nei diversi ambienti. Ma se siete alla ricerca del profumatore per ambiente, non vi resta che seguire qualche consiglio.

Profumatore per la tua casa: ecco come scegliere

Scegliere il profumatore adatto alla vostra casa non è poi così difficile, basta porre la giusta attenzione e non cadere in errori banali. Sicuramente non bisogna farsi trovare impreparati, noi vi sveliamo alcuni trucchi su come scegliere il profumatore adatto alla vostra casa.

Profumatore per la casa
Adobe Stock

Non solo si deve prestare attenzione alla fragranza giusta, ma anche alle proprie preferenze. Il profumatore per la casa è un pò come quello personale, vaporizzereste mai sul vostro corpo un profumo con una fragranza che non vi preferite? La risposta sarà sicuramente no, stesso discorso vale per il profumatore.

Ci sono alcune fragranze, come quelle agrumate che aiutano tantissimo in caso di stress perchè aumentano la produttività e creatività, a differenza della lavanda invece che rilassano, distolgono la mente da pensieri negativi.

Ecco come scegliere la fragranza giusta per i diversi ambienti.

In cucina è una delle stanze in cui non è preferibile mettere un profumatore, perchè già di suo emana odori, soprattutto se avete l’abitudine di avere delle piante aromatiche come basilico, rosmarino. Inoltre i profumi emanati dal diffusore del profumatore possono interferire con l’odore dei piatti che preparate durante la giornata. Immaginate di entrare in cucina e invece di sentire l’odore del caffè sentite quello del caffè miscelato alla lavanda, non è proprio piacevole. Piccoli consigli per avere la cucina pulita e soprattutto profumata.

In bagno invece sono preferibili profumatori come talco, muschio bianco, ma se avete la casa vicino al mare le note marine sono perfette.

Nella camera da letto risulta un pò difficile l’idea di posizionare un profumatore per un semplice motivo. Senza rendercene conto ci sono degli elementi di disturbo che possono non garantire sonni tranquilli, quindi il profumo sprigionato dal diffusore potrebbe essere un problema. Magari se volete far disperdere nell’aria un bel profumo in alcune ore della giornata potete optare a note molto delicate come melissa, lavanda e camomilla. Se invece volete creare un’atmosfera sensuale, non vi resta che scegliere le note di gelsomino e patchouli.

LEGGI ANCHE–> Come fare un profumatore fai da te per la casa: trucchi da seguire

Nel soggiorno optate per un profumatore con note avvolgenti e allo stesso tempo rilassanti visto che è al stanza dove si trascorre di solito il tempo libero, magari leggendo un libro, ascoltando della musica o chiacchierare in dolce compagnia. Le note consigliate sono patchouli, sandalo, geranio ma anche papavero.

Quindi quando scegliete il profumatore prestate attenzione, inoltre preferite quelli con i bastoncini perchè riescono a garantire in casa una profumazione costante, ma ricordatevi che dovete girare di tanto in tanto.

Evitate di scegliere fragranze troppo diverse, che potrebbero essere non piacevole percepire, non solo ricordate che la casa va arieggiata e mettere il profumatore come soluzione per eliminare il cattivo odore non è proprio ideale. Ecco qualche consiglio su come purificare l’aria di casa e come respirare aria sana.

Da leggere