Troppe uova di Pasqua a casa? Ecco come riutilizzarle in modi semplici e gustosi

Uova di Pasqua in giro per casa? Ecco come riutilizzarle in tanti modi semplici e appetitosi. Hai soltanto l’imbarazzo della scelta! Scopri tutti i trucchetti.

Le uova di cioccolato sono la gioia di grandi e piccini. A Pasqua ne compriamo di vari gusti e ci vengono anche regalate. Sono belle da vedere, avvolte in carte coloratissime. E poi c’è l’attesa per la sorpresa contenuta all’interno. Scalpitiamo per aprire l’uovo, per vedere il regalo che uscirà!

uova
(Pixabay)

Di cioccolato al latte, fondente o bianco, ricoperte di granella di nocciole oppure no, le uova di Pasqua sono un piacere irrinunciabile per il palato. In commercio se ne trovano tante, di diverse marche. Alcune sono dei veri e propri capolavori di pasticceria, con lavorazione artigianale del cioccolato. Hanno costi superiori alla media e c’è la possibilità di personalizzare le sorprese.

Spesso, a Pasqua, ci ritroviamo con così tante uova di cioccolato che non riusciamo neppure a mangiarle tutte. Anche a te sarà capitato di averne ancora molte a festività concluse. Niente paura, puoi riciclarle! Ci sono tanti modi gustosi e veloci per farlo.

Uova di Pasqua, come riutilizzarle? Ricette facili per te!

Sì al riutilizzo delle uova di Pasqua! Quando si può non si butta via nulla, tantomeno il cioccolato. Con quello avanzato, puoi realizzare tante ricette gustose  facili da preparare. Di seguito ti proponiamo qualche idea per il tuo ‘riciclo creativo’ in cucina.

UOVA DI CIOCCOLATO FONDENTE. La ‘seconda vita’ di questo prodotto dolciario è molto interessante. Puoi fondere infatti il cioccolato avanzato e utilizzarlo come gustosa ganache, per ricoprire tartufi neri o torte al cioccolato come la Sacher.

uova
(Pixabay)

Ingredienti. Ti occorrono 300 gr di cioccolato fondente, 50 gr di miele d’acacia e 250 ml di latte.

Procedimento. Versa la panna in un pentolino ed aggiungi il miele. Accendi la fiamma e mantienila bassa. Gira il tutto con un mestolo di legno, per far amalgamare il composto ma non fallo bollire. Fatto questo, aggiungi le scaglie di cioccolato avanzato. Continua a girare il tutto, fino ad ottenere una glassa uniforme e densa quanto basta.

UOVA DI CIOCCOLATO AL LATTE. Questo tipo di cioccolato puoi riutilizzarlo per farcire torte e crostate. Ovviamente devi sempre prima scioglierlo sulla fiamma.  Come ricetta per il riciclo, ti proponiamo la Sbrisolona pere e cioccolato.

Ingredienti. Procurati 330 gr di farina tipo 00, 300 gr di zucchero, 150 gr di burro, 2 pere, 2 tuorli d’uovo e del cioccolato al latte avanzato (quanto basta).

LEGGI ANCHE –> DIY: come realizzare delle Uova di Pasqua calamite con il riciclo creativo

Procedimento. Taglia le pere a pezzettini e mettile a cuocere in un pentolino. Togli l’acqua eccedente e poi aggiungi il cioccolato in scaglie. Gira per 1-2 minuti, poi spegni la fiamma e lascia raffreddare il tutto. Passa ora al tritatutto e mettici dentro la farina, il burro, i tuorli e lo zucchero. Aziona l’elettrodomestico e fermati soltanto quando avrai ottenuto un composto sbriciolato.

Prendi un ruoto e lascia cadere al suo interno buona parte della sbriciolata (circa il 70%). Poi, aggiungi il composto di pere e cioccolato. Infine, ricopri il tutto con quel che resta della sbriciolata. Cuoci il dolce nel forno per 20 minuti a 180°. Al termine potrai portare in tavola la tua gustosa Sbrisolona. Buon appetito!

UOVA DI CIOCCOLATO BIANCO. Puoi riciclare questo cioccolato per preparare delle gustose ganache per pan di spagna al cacao.

Ingredienti: Ti serviranno 500 g di cioccolato bianco; 250 ml di panna; 4 fogli di gelatina e 40 g di miele d’acacia.

Procedimento. Metti i fogli di gelatina in una ciotola di acqua fredda. Lasciali in immersione per 10 minuti. Butta via l’acqua quando si saranno ammorbiditi. Passa poi a scaldare sul fuoco, in un pentolino, il miele con la panna. Non portarli ad ebollizione.

Spegni la fiamma e versa il preparato in una ciotola, unendo i pezzi di cioccolato. Mescola bene e poi aggiungi i 4 fogli di gelatina. Continua a girare, fino a quando il tutto non sarà ben amalgamato. A questo punto non ti resta che versare la ganache sulla torta. Aiutati con una spatola per togliere i residui.

 

 

 

 

 

 

 

Da leggere