La cicoria è una delle verdure più usate come contorno: ecco come pulirla al meglio e come cucinarla in modo impeccabile

La cicoria è una verdura a foglie verdi, cresce spontaneamente nei campi tutto l’anno, ed è ingrediente perfetto per tante ricette gustose. Ecco come fare per pulirla bene.

Tra le bontà della terra da portare in tavola c’è, senza dubbio, la cicoria. E’ molto simile alla bietola, altra verdure con la quale si realizzano ricette fit per tutti i palati. Ecco un esempio di pranzo completo a base di bietole.

La cicoria è sempre disponibile. Cresce nei campi spontaneamente, tutto l’anno, ma viene anche coltivata. Si tratta di una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteraceae, al genere Cichorium intybus.

Ha proprietà, benefici e qualche piccola controindicazione. E’ ricca di vitamine e sali minerali. Ci sono molte varietà di cicoria. Tra le più comuni c’è quella catalogna e quella lunga, solo per citare alcuni esempi.

cicoria
(Adobe Stock)

E’ un ingrediente adatto per diete povere di calorie. Basti pensare che 100 grammi di cicoria contengono soltanto 23 calorie. Può essere consumata cruda o cotta, a seconda delle preferenze. Il gusto, però, è un po’ amarognolo.

Fin qui, tutto abbastanza entusiasmante. Il ‘bello’ però viene quando c’è da pulire un fascio di cicoria. Sai come procedere? Se la risposta è no, ci pensiamo noi a darti qualche dritta per un risultato perfetto. Scopriamo subito come si fa in poche mosse.

Ami la cicoria ma non sai come pulirla? Tutti i passaggi

Se adori la cicoria ma non sai come pulirla bene, niente paura. Ci pensiamo noi a dirti come fare, passo dopo passo.

Iniziamo col dire che puoi acquistare la cicoria a cespi o a mazzi. In entrambi i casi, per pulirla, devi togliere prima la parte terrosa, indicendo con un coltello, e poi passare a dividere le varie parti del cespo (o del mazzo).

Fatto questo, procedi alla selezione delle foglie. Significa che devi togliere quelle macchiate o danneggiate da insetti. E’ un’operazione un po’ noiosa ma necessaria per trattenere e mettere in pentola soltanto il meglio.

A questo punto devi pulire bene le foglie. Riempi la vasca del lavello e cala dentro le foglie di cicoria. Lasciale un po’ in ammollo per 10-15 minuti e, magari, aggiungi 1-2 cucchiaini di bicarbonato.

Trascorso il tempo utile, devi risciacquare bene tutte le foglie con acqua corrente. Ti consigliamo di ripassare le foglie sotto l’acqua 2-3 volte, per essere sicuri di aver eliminato bene ogni residuo di terreno. Non sarebbe bello ritrovarseli nel piatto!

Una volta pulita, puoi bollire la cicoria in acqua salata (quanto basta) prima di utilizzarla come ingrediente per una delle tue ricette. Visto che ci siamo, vediamo come si prepara un buon risotto alla cicoria per 4 persone. Tempo di cottura totale stimato: 30 minuti.

cicorie
(Adobe Stock)

Gli ingredienti che ti servono:

  • 300 grammi di riso
  • 1 litro di brodo vegetale
  • peperoncino
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio di oliva (q.b.)
  • 500 grammi di cicoria
  • 1/2 (q.b.) vino bianco
  • 1 cipolla
  • parmigiano reggiano grattugiato
  • burro (q.b.)

Nota bene: q.b. sta per quanto basta. Vediamo ora come preparare il piatto. Dando per scontato che tu abbia già pulito e lessato la cicoria (vedi sopra) prendi una padella e versa dell’olio extravergine d’oliva. Aggiungi uno spicchio d’aglio e un peperoncino tagliato a rondelle. Fai leggermente rosolare il tutto.

A questo punto unisci la cicoria e falla insaporire per circa 5-10 minuti. Mantieni la fiamma bassa. Trascorso il tempo, metti la cicoria in un piatto e tagliala con un coltello per quello che ti riesce. Poi, rimetti la cicoria sminuzzata nella padella, togliendo l’aglio.

Da parte, devi lessare il riso che, a cottura ultimata, andrà aggiunto alla cicoria, sempre nella stessa padella. Gira il tutto con un mestolo di legno e sfuma con un po’ di vino bianco. Aggiungi anche un po’ di brodo vegetale, un pizzico di burro e un po’ di parmigiano per mantecare. Spegni il fuoco, lascia riposare il risotto per qualche secondo e poi passa ad impiattare.

Ora sai come fare per pulire bene e subito la tua adorata cicoria. E, già che ci sei, prova pure a preparare questo meraviglioso primo piatto!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti