5 modi furbi per riutilizzare un salvaslip nella vita di tutti i giorni

Forse non sai che ci sono 5 modi interessanti per riutilizzare il salvaslip nella vita di tutti i giorni. Alcuni trucchetti ti stupiranno! Scopri subito quali sono.

Il ciclo mestruale è una parentesi limitata nel tempo ma molto delicata per tutte le donne. C’è chi soffre tanto in quei giorni del mese e chi invece, sembra quasi non accorgersene. Ogni corpo reagisce in un modo, ma c’è un punto che mette d’accordo tutte le donne, ovvero il bisogno di sicurezza, freschezza e pulito.

Scegliere l’assorbente giusto è importante perché dovrà supportare per molte ore, nel lavoro e nella routine quotidiana. Ci si muove tanto, a volte si corre persino. Quindi il primo requisito richiesto ad un assorbente è la tenuta. Dovrà essere stabile e non spostarsi, per evitare spiacevoli inconvenienti. Discorso simile anche per il salvaslip, che un altro alleato prezioso.

salvaslip
(Adobe Stock)

In commercio esiste una vasta gamma di assorbenti e salvaslip. Con ali o senza, da giorno o da notte, profumati o meno, a seconda delle diverse esigenze. Ci sono poi degli usi alternativi e inaspettati degli assorbenti che forse non conosci.

In questo articolo vogliamo soffermarci sul salvaslip, utilizzato generalmente nella fase pre e post mestruale. Ovviamente lo scopo principale è quello di proteggere lo slip per evitare che possa sporcarsi. Forse però non sai che il salvaslip può essere riutilizzato in altri modi, nella vita di tutti i giorni. Vediamo insieme quali sono questi ‘usi alternativi’.

Scopri i 5 modi furbi per riutilizzare il tuo salvaslip!

Il salvaslip può aiutare a prevenire spiacevoli inconvenienti. Evita macchie e trattiene i cattivi odori. Due cose che possono evitare un po’ di imbarazzo in situazioni particolari. Il salvaslip si applica ovviamente sullo slip (a proposito, sai a cosa serve la taschina interna?) e vale sempre la pena averne almeno uno in borsa.

A prescindere dalla marca, tutti i salvaslip sono molto pratici da utilizzare, si indossano in maniera veloce e semplice, basta staccare la pellicola protettiva e attaccarli alla biancheria intima, tramite una striscia adesiva.

Forse però quello che non immagini è che ci sono 5 modi furbi per riutilizzare il salvaslip nella vita di tutti i giorni. Scopriamo subito quali sono.

salvaslip
(Adobe Stock)

  1. Salvaslip come soletta nelle scarpe. E’ un trucchetto per chi ha problemi di sudorazione ai piedi. Il salvaslip nasce per assorbire i liquidi. Di conseguenza, potrà trattenere anche il sudore. Inoltre, la sua consistenza morbida e delicata, non causerà fastidi o dolori ai piedi. Ovviamente il salvaslip non può essere applicato in tutte le scarpe. Va benissimo con le décolleté, le ballerine o con un paio di pump.
  2. Salvaslip da applicare nella scarpa, per proteggere il tallone. Calli, duroni e vesciche sono un vero tomento. Queste ultime, in particolare, si formano in prossimità del tallone e possono fare molto male quando si indossano le scarpe. Un rimedio, però, c’è! Basta mettere un salvaslip (opportunamente tagliato) proprio tra il tallone e la scarpa, per avere un effetto cuscinetto. Provare per credere!
  3. Salvaslip sotto le ascelle per evitare aloni. E’ un’altra idea interessante di riciclo. Quante volte, soprattutto d’estate, nonostante il deodorante giusto, compaiono le odiose macchie di sudore sotto le braccia. Una cosa davvero molto brutta da vedere! Niente paura, d’ora in avanti ci penserà il salvaslip ad evitarti l’imbarazzo! Per applicarlo ci si comporta come se andasse posizionato sullo slip. Si tira la linguetta e, la parte adesiva, va attaccata direttamente sull’indumento (camicia, maglia ecc.).
  4. Salvaslip nel reggiseno. Può essere d’aiuto, soprattutto quando si indossa un reggiseno con i ferretti. Spesso, un modello simile, può causare dolore e rossore sulla pelle. Anche in questo caso si può creare una barriera protettiva grazie al salvaslip. Basta tagliarne un pezzo che andrà a rivestire la parte dei ferretti che viene a contatto con la cute.
  5. Salvaslip come cerotto. Può essere usato per tamponare un piccolo graffio, quando ci si accorge che in casa mancano i cerotti.

 

 

 

 

 

 

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti