Dimagrire con il sorriso si può è tutta questione di colore

Porta il colore a tavola e perdi peso senza rattristarti e perdere l’energia: un piatto in particolare può aiutarti in questa missione. Scoprilo con noi!

vellutata
Foto da Pixabay

Tutte vogliamo perdere peso ma poche sono disposte a perdere anche il sorriso per un centrare un simile obbiettivo.

Chi non si rattristerebbe infatti di fronte a un pallido petto di pollo o a un insipido riso in bianco? A fare le spese del momento di dieta non è infatti solitamente solo il sapore ma anche il colore, dettaglio che potrebbe anche sembrare marginale ma che così proprio non è.

Mai come quando si parla di alimentazione vige infatti la regola “anche l’occhio vuole la sua parte”: una tavola colorata, divertente e allegra fa subito sentire più appagati e così si mangia sano senza troppi rimpianti.

Un supporto perfetto per percorrere questa strada sono senza dubbio le vellutate: con qualche accortezza le si può realizzare con apporto minimo di grasso ma con tanto, tanto colore.

Che ne dite ci proviamo?

Dimagrire con allegria grazie alle vellutate

zuppa verde
Foto da Unsplash

Per vellutata in cucina si intende una crema a base di verdure con aggiunta di parte grassa, solitamente panna ma, qualche volta, anche burro. Certo, in un regime alimentare volto al dimagrimento simili ingredienti andranno un po’ ridimensionati e oggi vi daremo qualche idea per procedere al meglio.

A tale scopo facciamo appello ai segreti della dieta vegana, ricca di consigli per sostituire i grassi di cui sopra. Come sono allora le vellutate vegane? Ecco alcuni esempi da provare.

Crema di piselli dolce e cremosa – Basterà prendere un sacchetto di piselli secchi (che non richiede ammollo), unirlo a tre litri d’acqua, una piccola cipolla bianca tagliata a pezzi grossolani e un cucchiaio d’olio nella pentola a pressione, senza sale. Dopo venticinque-trenta minuti di cottura a pressione, aprire e frullare col pimer, creando un composto liscio e cremoso. Buonissima gustata sia calda che fredda. Noi consigliamo per dare profumo un’aggiunta di prezzemolo, basilico o qualche seme di sesamo. Qui trovate invece la ricetta classica della vellutata di piselli.

Crema piccante ceci e pomodoro – Iniziamo facendo andare sul fuoco olio, aglio e rosmarino. Dopo un paio di minuti aggiungiamo di colpo il pomodoro e lasciamo sfrigolare un po’. Uniamo poi anche i ceci sgocciolati e mezzo bicchiere d’acqua. Quando il tutto sarà morbido leviamo aglio e rosmarino e frulliamo aggiungendo peperoncino a piacere.

Crema di lenticchie rosse – Facciamo cuocere le lenticchie secche in acqua con cipolla e olio e, una volta ben ammorbidite, frulliamo i tutto. Aggiustiamo di sale e pepe e serviamo ancora calda.

E voi, quale vellutata vegana vorrete provare per la vostra dieta? Non avete che l’imbarazzo della scelta.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti