Segreti con il partner? Ecco quali è giusto avere

Dirsi tutto ed essere sinceri è un bene. Anche nelle migliori coppie, però, ci sono dei piccoli segreti che dovrebbero restare tali. Scopriamo quali sono.

La gestione della vita a due è spesso complessa e difficile, sopratutto quando si hanno personalità molto diverse. È quindi impossibile che esista una regola che vada bene per tutti e questa realtà fa si che ogni coppia trovi un personale modo di gestire la relazione a due per vivere al meglio.

Ciò nonostante ci sono alcune regole fondamentali e tra queste ci senza alcun dubbio quella del rispetto reciproco, del non andare mai a dormire senza aver prima fatto pace e del dirsi tutto. Fermiamoci però un attimo su quest’ultimo aspetto. Che si intende per dirsi tutto? Se è bene che nella coppia non ci siano dei segreti è anche vero che esiste un concetto di privacy che andrebbe riconosciuto e stabilito. Scopriamo quindi quali sono i segreti che ogni coppia sana dovrebbe poter mantenere senza problemi.

Segreti con il partner? Ecco quali è giusto mantenere

lucchetto
fonte foto: Adobe Stock

Se si sta insieme a qualcuno è più che ovvio desiderare una complicità di fondo. E questa si basa per lo più sul rispetto reciproco e sulla sincerità. Nessuno vorrebbe stare con un partner che ha dei segreti o che preferisce confidare i propri pensieri a qualcun altro. Assodato questo punto è chiaro che ci sono anche delle piccole cose che si possono non rivelare e che a volte possono far bene alla coppia. Qualche esempio? Partiamo dalle più comuni e importanti.

La scatola dei ricordi. Se si ha una scatola dei ricordi, un diario dove si tengono delle foto o oggetti ai quali si è legati perché parte del passato, questi possono restare privati. Si tratta infatti di quanto c’era prima di conoscere il partner e a meno di non avere grossi scheletri nell’armadio, si tratta di cose che non possono influire in alcun modo sull’altra persona. Tenerle per se, quindi, è spesso più costruttivo che altro.

Il diario. Molti di noi amano tenere un diario nel quale appuntare i propri sfoghi o annotare pensieri e idee creative. Si tratta però di uno spazio personale che spesso noi stessi non amiamo rileggere. Per questo motivo non esiste alcuna ragione per cui il partner si senta autorizzato alla sua lettura.

Le discussioni private con amici e parenti. Questo punto, ovviamente, dipende molto dalla coppia. In generale, però, a meno che l’altra parte non sia direttamente coinvolta, non c’è motivo per cui raccontargli qualcosa che ci viene confidato.

Insomma, per far si che la coppia sia solida senza venir meno al patto di lealtà e di sincerità che dovrebbe essere sempre alla base del rapporto, è importante stabilire una differenza tra ciò che va detto e ciò che, volendo, può anche essere omesso. In questo modo si eviteranno discussioni inutili, non si vivranno imbarazzi o gelosie legate al passato e si godrà a pieno di un rapporto incentrato sul rispetto e sulla fiducia. Un rapporto nel quale crescere insieme e con basi ancora più solide per poter durare negli anni.