Devi cambiare casa? Ecco come organizzare il trasloco senza stress

Siete in procinto di cambiare casa? Ecco come organizzare il trasloco senza stressarsi troppo, seguendo qualche piccolo consiglio.

Se dovete cambiare casa e non sapete come organizzare il trasloco, non preoccupatevi. Non è nulla di così impossibile, certo bisogna organizzare il tutto per evitare di tralasciare dettagli e soprattutto è necessario un minimo di organizzazione così da evitare stress. Qualsiasi cosa gestita con stress e disorganizzazione non potrebbe che rallentare tutto e farvi commettere qualche errore.

Trasloco
Foto:Freepik

Si sa che tutto ciò richiede tempo, non si può pensare di fare tutto e in pochissimo tempo, ma organizzare tutto vi aiuterà, ecco alcuni consigli utili per organizzare il trasloco senza stressarsi troppo.

Come organizzare il trasloco: ecco i consigli

Il trasloco da una casa ad un’altra comporta impegno fisico ma anche mentale, quindi se seguite qualche piccolo consiglio a riguardo, potete affrontarlo senza troppo stress. Ecco gli step da seguire.

1-Contattare la ditta dei traslochi. E’ il primo step, in base alle vostre esigenze e alle loro disponibilità scegliete la data. Solo in questo modo avrete consapevolezza del tempo che a disposizione per organizzare tutto.

Decluttering
Foto:Adobe Stock

2- Acquistare scatoli e occorrente necessario per organizzare i pacchi. Se non acquistate nastro adesivo, scatoloni, pennarelli indelebili, etichette adesive, pluriball non potete iniziare. Quindi reperire il materiale per trasportare oggetti, vestiti e tanto altro è importante. Evitate scatoloni troppo grandi perchè potrebbero pesare troppo e sarebbe difficile trasportarli. In medica si consiglia scatoloni pieni con peso che non superi i 20 kg. Gli scatoloni migliore sono quelli che hanno una dimensione di 40/50 cm di larghezza e 35/40cm di profondità. Poi passate ad eventuali custodie plastificate dove metterete i capi come, giacche, cappotti e abiti, così li proteggete prima di inserirli negli scatoloni. Il pluriball non deve mai mancare vi tornerà utile per imballare oggetti delicati e fragili come piatti, bicchieri, vasellame o sopra mobili.

3-Fare decluttering. Quale migliore occasione di fare un pò di pulizie prima di traslocare. Per ogni ambiente andrebbe fatto, così da evitare di portare oggetti, abiti e altro che potrebbe essere in utile e o poco utilizzato. Ma seguite qualche consiglio a riguardo per fare un decluttering perfetto e senza pentimenti.

4-Organizzare i pacchi.  Per facilitare la disposizione degli scatoli nei diversi ambienti basta seguire un trucco distinguere le scatole, ma in che modo? Procuratevi un quaderno e identificate ogni ambiente della casa con un numero e colore, ad esempio:

  • Camera da letto: 1 colore rosso
  • Cucina: 2 colore verde
  • Bagno: 3 colore blu e così via

Quindi dopo avere chiuso lo scatolo scrivete su ogni lato il numero corrispondente magari usando un pennarello del colore assegnato. Poi aggiungete una lettera al numero e niente altro sulla scatola, poi su un quaderno specificate il contenuto, ad esempio 1A (abiti estivi), 1B (intimo) e così via. In questo modo quando porterete gli scatoli a casa nuova li collocherete nelle stanze direttamente e poi svuoterete. Prima di svuotarli leggete sul quaderno cosa c’è all’interno.

L’importante è ricordarsi prima di chiudere lo scatolo di segnare non solo il numero e la lettera ma scrivere sul quaderno il contenuto. Questo trucchetto è davvero utile perchè si sa che non si riuscirà a mettere tutto in ordine a casa nuova in un solo giorno, magari certe cose vengono tirate fuori dopo qualche settimana. Scrivere tutto questo su un quaderno vi farà svuotare gli scatoli in fretta perchè conoscerete bene il contenuto.

Foto:Adobe Stock

Ricordatevi di scrivere fragile a caratteri cubitali sugli scatoli contenenti oggetti molto fragili, in questo modo anche gli operai addetti al trasloco faranno attenzione.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti