“Sono gelosa perché lo amo”, questi 4 fatti dimostrano il contrario

La gelosia non è sempre un bene e non è sempre dovuta all’amore che si prova per l’altro, anzi in 4 casi è persino deleteria per il rapporto.

Spesso giustifichiamo la nostra gelosia con il nostro amore: “Sono gelosa perché lo amo, se non mi importasse nulla non sarei affatto gelosa”.

In realtà le cose non stanno proprio così. Esistono almeno 4 fatti che provano che la gelosia non è una buona prova d’amore.

4 fatti che dimostrano che essere gelosi non è sempre positivo per la tua relazione

cosa guardano gli uomini
(fonte: Pexels)

Se credi che non si possa non essere gelosi se si ama il partner vi sbagliate. Essere gelosi e amare l’altro non va di pari passo. Tenete sempre presente che la gelosia è pericolosa, o meglio è un’arma a doppio taglio. Tutti abbiamo avuti momenti di gelosia e abbiamo manifestato la nostra paura di perdere l’amato perdendo l’autocontrollo. Sebbene la gelosia sia naturale, non è detto che sia normale, soprattutto quando si trasforma in una forma di possessività e ossessione.

  • Un’intrusione nella privacy dell’altro

    Le persone eccessivamente gelose diventano invadenti, sospettose, maniacali riguardo alla privacy del partner. In amore come in amicizia, ogni individuo necessita di uno spazio vitale proprio e di un minimo di riservatezza. Ovviamente non dobbiamo nascondere al partner aspetti importanti di noi ma solo concedergli la libertà di fare qualcosa per se stesso o di avere i suoi tempi per parlarci di questioni sue. Non ha senso assillare il partner  con telefonate che si ripetono ogni 5 minuti per sapere cosa sta facendo. La gelosia ossessiva nel tempo diventa tossica e finirà per spaventare il partner. È inquietante sentirsi sempre spiati e osservati.

  • Un eccesso di curiosità

La curiosità quando è eccessiva da l’impressione di una intrusione e viene mal vista. Troppe domande, troppo interesse, troppo desiderio di sapere diventa indiscrezione. La gelosia ci spinge ad essere eccessivamente indiscreti, anche a istillare dubbi sul comportamento del partner che non possono far piacere. La fiducia non esclude il controllo ma l’amore dovrebbe escludere la sfiducia e il dubbio. Rispettare e accettare l’altro è una forma di amore puro.

coppia gelosia
Photo FreePik
  • Un’oscura possessività

Il confine tra gelosia e possessività è spesso molto sottile. Che si tratti di un partner o di un amico, una persona possessiva ed onnipresente crea fastidio. Il partner diventa uno schiavo emotivo e si ritrova a dover ubbidire a regole precise per il quieto vivere. Essere in coppia non significa dover escludere tutto il resto. Dobbiamo lasciare che il partner spicchi il volo anche quando non ci tiene per mano anche in settori come quello professionale del quale noi non facciamo parte.

  • Perdita di fiducia in se stessi

L’estrema gelosia è prima di tutto una mancanza di fiducia in se stessi. Una persona sicura di se non ha dubbi nel cuore ed ama senza riserve e senza sentire la necessita di focalizzare la sua attenzione su sospetti che creano solo tumulti all’interno della coppia. La gelosia quando è eccessiva rasenta la paranoia. I dubbi ci fanno vedere il male ovunque, ci rendono sospettosi.  La gelosia diventa nemica dell’amore e causa di distruzione della coppia.