Come vestire i bambini a primavera: ecco qualche consiglio pratico

Con l’affacciarsi della primavera come dobbiamo vestire i nostri bambini? Ecco alcune idee e consigli pratici per rinnovare il baby guardaroba.

Con l’arrivo della primavera e il clima più mite una delle preoccupazioni più grandi delle mamme è quella di vestire il proprio figlio in maniera adeguata e confortevole rispetto alle nuove temperature.

Se lo copriamo troppo, infatti, rischia di sudare, al contrario se lo vestiamo troppo poco potrebbe prendere freddo. Insomma, quella che può sembrare un’operazione banale non lo è affatto.

Come fare allora? Ecco alcuni consigli pratici per vestire i bambini a primavera in maniera consona al clima mutevole e in modo del tutto confortevole e pratico.

Ecco alcuni consigli utili per vestire i bambini a primavera

primavera vestiti bambini
Adobe Stock

La mezza stagione a volte può metterci in difficoltà perché non sappiamo se effettivamente sarà troppo caldo o freddo, se pioverà, se tirerà vento. Insomma, quel clima un po’ pazzerello che può farci vacillare sulla scelta dei vestiti, figuriamoci se questa riguarda i nostri figli.

I bambini si sa, in genere si muovono molto e per loro natura sono sempre più portati a sentire caldo rispetto agli adulti. Inoltre, a differenza nostra che pur di indossare quell’abito che ci piace tanto o quel paio di scarpe che ci fa impazzire, non sopportano vestiti né tantomeno accessori scomodi e poco confortevoli.

La praticità sicuramente con i bambini è la prima regola da rispettare a prescindere dalla stagione ma ora andiamo a scoprire nello specifico i consigli per vestire i bambini a primavera. 

1) Strati. Proprio come per gli adulti la scelta di vestirli a cipolla è sicuramente un’ottima idea. Partiamo da una canottierina della taglia giusta che non sia eccessivamente larga altrimenti andremo a ingoffare troppo il bambino con tutti gli strati successivi. Proseguiamo con una magliettina di cotone a maniche lunghe, ancora il clima non è così caldo da indossare le maniche corte, a meno che non sia primavera inoltrata e di giorno si superino i 25°C. Sopra mettiamo una felpa, con l’interno felpato se al mattino fa ancora particolarmente freddo, quindi una giacca. Piumino se usciamo al mattino presto o rientriamo in tarda serata. Mentre se usciamo nelle ore centrali possiamo optare per una giacca meno pesante. Ad esempio un piumino senza maniche o un modello più leggero rispetto a quelli imbottiti e in piuma d’oca.

2) Capi in fibre naturali. La scelta del cotone e delle fibre naturali specie per quei capi che stanno a diretto contatto con la pelle sono sicuramente da prediligere. Inoltre, in primavera il cotone è da preferire rispetto alla lana. Ad esempio meglio dei maglioncini in caldo cotone piuttosto che di lana. Altrimenti rischieremo di far sudare i nostri piccoli che spesso di muovono tanto sia se giocano al chiuso e a maggior ragione all’aperto.

3) Piumino 100 grammi. Ottimo da sfruttare nelle giornate più calde e se usciamo nelle ore meno fredde. Il piumino leggero è un asso nella manica da infilare e sfilare se ad esempio percepiamo che la giornata sia ventilata.

4) Piumino senza maniche. Anche questo è un jolly immancabile nel guardaroba dei vostri bambini. Se la giornata sembra calda infatti non è detta che all’ombra la temperatura non si abbassi di qualche grado. E allora come rimediare? Con il gilet imbottito garantirete comunque coperte le parti più delicate di vostro figlio come ad esempio la pancia.

5) Cappellino. Immancabile nel guardaroba dei nostri bambini è il cappellino, che a primavera dovrà essere rigorosamente di cotone, per non farli sudare. Il rischio di otite, è infatti, per i bambini sempre in agguato, ecco perché è bene salvaguardare le orecchie quando usciamo.

6) Leggins. Per le bambine i leggins di cotone sono irrinunciabili e vi permetteranno di far indossare alle vostre piccole principesse anche dei vestitini senza però farle congelare. Altrimenti potrete optare per le calzamaglie, ma essendo più pesanti, se la giornata può diventare calda ,rischiano poi di sudare.

vestire bambini primavera
Adobe Stock

E ora non vi resta che rinnovare con questi pratici consigli il baby guardaroba dei vostri cuccioli con gli abiti più adeguati alla primavera.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti