Come pulire i balconi in poco tempo: segui i consigli

Scopriamo come pulire i balconi di casa senza difficoltà e in poco tempo, così da averli puliti e splendenti.

Con l’arrivo della primavera si sa che la voglia di dedicarsi alle pulizie domestiche aumenta, grazie alle temperature favorevoli. La pulizia dei balconi è la priorità per molte donne, anche se spesso si tralascia per la mancanza di tempo. Ma il segreto per avere balconi sempre puliti è la pulizia costante, così da evitare che si possa accumulare sporco e polvere anche negli angoli più ostinati.

balcone
Foto:Unsplash

Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi qualche piccolo suggerimento su come pulire i balconi in poco tempo e con pochi prodotti.

Come pulire i balconi in poco tempo

Visto che l’inverno è finito, è entrata la bella stagione avete un motivo in più per dedicarvi alla pulizia di balconi in profondità. Solo dopo una pulizia accurata senza tralasciare nessun angolo potete essere soddisfatte di quello che avrete ottenuto. Inoltre dopo aver lavato per bene i balconi non dovete fare altro che garantire una pulizia costante nel tempo così da averli sempre puliti.

Prima di lavare pavimenti e ringhiere non dovete fare altro che rimuovere eventuali oggetti che avete all’esterno come tavolini, sedie o altro, molto dipende da quanto sia grande il vostro balcone. Se avete un balcone piccolo scoprite come abbellirlo per averlo accogliente e bello.

Adesso procedete a spazzare i pavimenti, se avete l’aspirapolvere potete facilitare la pulizia, così da evitare di spostare la polvere da un posto all’altro. Solo adesso potete lavare i pavimenti, basta utilizzare o classici detergenti per la pulizia dei pavimenti, l’importante che siano adatti al tipo di materiali. Evitate però i detersivi con formulazioni aggressive che sgrassano ma possono lasciare odori troppo forti o possono rovinare a lungo andare i pavimenti.

balcone piccolo
Foto:Adobe Stock

Preparate una soluzione di acqua calda e unite il sapone di Marsiglia, poi lavate bene, non solo il sapone lascia un bel profumo, ma va ad igienizzare il pavimento. Se volete puntare su prodotti naturali la buona soluzione è aggiungere all’acqua delle gocce di olio tea tree che non solo pulisce, ma disinfetta i pavimenti, infatti questo olio non dovrebbe mai mancare in casa.

Se il pavimento è in cotto, potete anche utilizzare una soluzione di acqua e aceto bianco che sgrassa in profondità, con la stessa soluzione potete pulire anche le piastrelle o pavimenti che sono presenti sulle pareti. Ci sono infatti alcuni palazzi i cui muri sono ricoperti da  piastrelle. Se i pavimenti esterni sono in gres o ardesia, va benissimo il sapone di Marsiglia a cui aggiungerete il bicarbonato e l’aceto. In caso di pavimenti particolarmente sporchi potete provare a lavarli prima con una spazzola, così da rimuovere bene eventuale sporco incrostato. Solo adesso che avrete pulito i pavimenti per bene passate alle ringhiere, cliccate qui e scoprirete come farlo in modo facile e veloce.

Ricordate che se volete avere balconi sempre puliti, dovete pulirli periodicamente così da evitare di accumulare lo sporco e polvere.

 

Da leggere