Valentina Ferragni: “mentre Chiara partoriva io dormivo”

Valentina Ferragni racconta su Instagram la lunga notte in cui è nata Vittoria e svela: “in realtà mi sono addormentata”

Benvenuta Baby V o, meglio, benvenuta Vittoria!

Il mondo del web festeggia la nascita della secondogenita di Chiara Ferragni e Fedez.

Arrivano piano piano i vari auguri via social ma, soprattutto, i racconti di chi ha vissuto la magica notte insieme a mamma e papà.

Se i diretti interessati ancora ci devono dire la loro, c’è infatti chi è già pronto a raccontarsi o, meglio, a raccontare come ha vissuto l’arrivo della piccola Vittoria.

Stiamo parlando di Valentina Ferragni, alias zia Valentina, la sorella di Chiara che questa mattina ha condiviso assieme al fidanzato Luca Vezil il racconta della notte appena trascorsa, svelando anche qualche dettaglio un po’ imbarazzante.

Valentina Ferragni racconta il secondo parto della sorella Chiara

valentina ferragni
Collage foto da Instagram @valentinaferragni

A quanto pare quella in cui è nata la piccola Vittoria è stata una notte impegnativa per tutta la famiglia.

Zia Valentina Ferragni ha infatti trascorso una sorta di notte insonne e a condividerla con lui c’era la dolce metà di una vita, Luca Vezil. Anzi, quest’ultimo pare esser stato ancor più desto e coinvolto della fidanzata.

Come confessato da Valentina stessa, il sonno ha a un certo punto avuto la meglio ma solo per lei:

“Un grazie speciale al mio amore. Eccolo, lui è ancora più stanco di me: io a un certo punto mi sono addormentata e lui mi è venuto a svegliare. Siamo molto molto emozionati e felici, non vediamo l’ora di conoscere la Vitto. Finalmente possiamo dure anche il nome: un sacco di volte ci è scappato anche a noi. Quindi la Vitto è arrivata, siamo molto felici. Congratulazioni papà e mamma”

Sembra dunque che zio Luca abbia tenuto molto più “botta” di zia Valentina: in fin dei conti l’emozione può giocare brutti scherzi e anche un colpo di sonno può essere tra le conseguenze meno prevedibili.

Di buono c’è anche per loro la soddisfazione di svelare finalmente il nome: Vittoria sembra veramente una ventata di gioia pura.

Da leggere