Rosa canina: proprietà, benefici e controindicazioni

Scopri tutte le proprietà della rosa canina e perché fa bene alla salute.

La rosa canina è la pianta spontanea, molto diffusa in Italia, da cui partono tutte le varietà di rose che conosciamo oggi.
Ricca di proprietà, e dai molteplici usi, la rosa canina cresce tra le siepi nei boschi ed è facile trovarla un po’ ovunque. Scopriamone insieme proprietà e benefici.

Tutto sulla rosa canina: proprietà, controindicazioni, curiosità

rosa canina
fonte foto: Adobe

La rosa canina, della famiglia delle rosacee, è un’arbusto perenne originario delle zone temperate di Europa ed Asia. Deve il nome, pare, a Plinio il Vecchio, che i epoca romana antica la considerava un rimedio contro la rabbia. Inoltre le sue spine, con la punta rivolta verso il basso, ricordano delle zanne di cane, per questo il nome venne supportato anche secondo la teoria delle signature.

La pianta presenta dei fiori bianchi e rosa dai petali particolari, delle piccole foglie seghettate e dei falsi frutti. Sono i falsi frutti che, ricchi di vitamina C e minerali contribuiscono in maniera importante alla salute del nostro fisico.
Proprio come avviene per la moringa, il carico di Vitamina C della rosa canina è dalle 50 alle 100 volte più alto che molti agrumi.
Il suo apporto di potassio, fibre e sali minerali aiutano in modo significativo la lotta ai radicali liberi e stabiliscono un livello di protezione fisica molto alto. La rosa canina, inoltre, è ricca di polifenoli, bioflavonoidi, tannini, pectine, carotenoidi. Tra le sue proprietà citiamo:

  • Vaso protettrice
  • Immunostimolante
  • Antivirale
  • Antiinfiammatoria
  • Antidiarroica
  • Antirabbica
  • Antiallergica
  • Depurativa
  • Astringente
  • Anti età
  • Antiossidante
  • Antidolorifica
  • Antibatterica

La rosa canina, contribuisce in oltre ad aiutare i fisico grazie al suo apporto di acqua e fibre, regolarizzando l’intestino e proteggendone le mucose, depura l’organismo dalle scorie in eccesso, allevia i sintomi dell’influenza e aiuta a prevenire i malanni di stagione, proteggendo le vie respiratorie ed allevando i mal di gola. Protegge le vie urinarie grazie alla sua funzione antibatterica ed è un valido sostegno contro i dolori articolari.

Molto utilizzata in cosmetica, oltre che in fitofarmacia, la rosa canina grazie alle sue proprietà emollienti, oltre che per l’aroma, si presta alla produzione di profumi, saponi e creme.

Calorie e valori nutrizionali della rosa canina

rosa canina
fonte foto: Pixabay

Questi i valori medi per una quantità di 100 g. di rosa canina:

  • Calorie: 160
  • Acqua: 59 g
  • Proteine: 2 g
  • Carboidrati: 38 g
  • Zuccheri: 3 g
  • Grassi: 0,3 g
  • Vitamina C: 425 mg
  • Calcio: 169 mg
  • Potassio: 429 mg
  • Ferro: 1 mg
  • Fibra: 24 g
  • Sodio: 4 mg

Ovviamente questi valori non vanno intesi come assoluti. In base alla varietà scelta, infatti, alcuni valori potrebbero essere un po’ diversi. Questa è comunque una media piuttosto attendibile che da l’idea delle tante proprietà di questa bacca.

Controindicazioni
La moderazione è sempre un accorgimento utile in tutte le situazioni. Anche con la rosa canina, è consigliato un uso moderato. Coloro che presentano sintomi allergici diretti alle rosacee dovrebbero astenersi dall’assunzione.
Gestanti e donne in allattamento dovrebbero consultare prima il loro medico curante.
In ogni caso consigliamo sempre di rivolgersi al proprio medico curante per ogni eventuale problema o dubbio in merito.

Come assumere la rosa canina

La rosa canina offre diverse soluzioni di utilizzo, a seconda di ciò che se ne vuol fare.
Vi sono varie confezioni di capsule, tisane e soluzioni, sia si foglie che frutti o fiori e radici, tutto per uso fito terapico.
In cucina l’uso principe è la confettura, che può essere utilizzata sia nei dolci ma anche come accompagnamento a molti tipi di formaggi, sia stagionati che più freschi. Cosa che conferisce loro un gusto molto particolare.

Da leggere