Prodotti Sciogli Cuticole: pro e contro dell’approccio chimico alla manicure

I prodotti sciogli cuticole assicurano manicure perfette e risultati duraturi: quando è consigliabile usarli? Possono essere dannosi? 

prodotti cuticole
(Pexels)

Le cuticole sono formate da una piccola porzione di pelle che cresce continuamente sulla superficie superiore dell’unghia.

Considerate antiestetiche dalla maggior parte delle persone, in genere vengono curate con grande attenzione durante la manicure, al fine di renderle ordinate limitare il più possibile la loro crescita.

metodi più comuni per trattare le cuticole sono semplicemente il bastoncino di legno di arancio, con cui le pellicine vengono spinte verso la base dell’unghia, quindi forbicine e piccolissimi bisturi che servono a incidere la pelle in eccesso e rimuoverla.

Esistono però dei prodotti chimici che vengono utilizzati per intaccare la stabilità strutturale della pelle delle cuticole in maniera da scioglierla, operando in parte una rimozione chimica della pelle in eccesso.

Naturalmente questi prodotti non sono adatti a tutti i tipi di pelle, e andrebbero sempre utilizzati con la massima cura e ponendo la massima attenzione sull’idratazione della pelle delle mani al termine del trattamento.

Pro e contro dei prodotti sciogli cuticole

prodotti cuticole
(Pexels)

prodotti sciogli cuticole sono a base di idrossido di potassio o di idrossido di sodio. Contengono inoltre sostanze umettanti che contribuiscono a idratare a fondo la pelle delle cuticole, in maniera da ammorbidirla il più possibile e rendere estremamente più semplice la rimozione meccanica della pelle in eccesso.

Questo significa che, anche se si adoperano i prodotti per sciogliere le cuticole si dovrà sollevare e tagliare la pellicina a mano: in nessun caso si potrà fare del tutto a meno degli strumenti per tagliare.

I prodotti per sciogliere le cuticole vanno utilizzati all’inizio della manicure, con un’applicazione che dovrebbe andare dai 5 ai 10 minuti.

I pro dei prodotti per sciogliere le cuticole

Questo tipo di prodotti è assolutamente fondamentale nel caso in cui si proceda a una manicure approfondita dopo aver trascurato la bellezza delle unghie per molto tempo.

Infatti, se la gestione delle cuticole non viene eseguita con costanza, le cuticole diventano estremamente secche, dure e resistenti alla rimozione.

Naturalmente questo rende più rischioso operare una rimozione meccanica con tronchesine, forbicine, bisturi o altri strumenti. Diventa infatti molto più probabile che si procurino piccoli tagli, ferite, sanguinamenti e infezioni.

L’utilizzo dei prodotti per ammorbidire e sciogliere le cuticole consente di evitare traumi eccessivi alla pelle e poter procedere in maniera più delicata anche alla rimozione di cuticole molto spesse, ampie e “vecchie”.

Contro dei prodotti per ammorbidire le cuticole

I prodotti per ammorbidire le cuticole non dovrebbero essere utilizzati di frequente poiché vanno a minare la solidità dell’unghia, poiché verrebbero “disciolti” ed “esfoliati” gli strati superficiali delle cellule che la compongono.

Per questo motivo, se chi ha unghie solide e spesse dovrebbe usare questi prodotti con moderazione, chi ha unghie sottili e flessibili dovrebbe accuratamente evitarli.

Inoltre, chi ha la pelle delicata e sensibile potrebbe incorrere a problemi di infezioni batteriche, che possono portare a un gonfiore del dito, soprattutto nelle zone di pelle al lato delle unghie, arrossamenti anche duraturi e soprattutto una sensazione di bruciore e dolore più o meno duratura.

Bisogna puntualizzare però che le infezioni intorno alle cuticole possono essere generate anche da altre motivazioni, come ferite spontanee spaccature della pelle derivate dal freddo, dagli eccessivi lavaggi o dai repentini cambi di temperatura.

Negli ultimi mesi inoltre le mani sono state sottoposte a molte più detersioni del solito ed è aumentato a dismisura l’uso di prodotti disinfettanti che contribuiscono a seccare la pelle. Per porre rimedio a questa situazione bisognerebbe curare con molta attenzione l’idratazione delle mani e in particolare delle unghie, possibilmente con creme apposite.

Gli oli naturali, come l’olio di mandorle o l’olio di cocco, sono un vero toccasana per l’idratazione della pelle. Applicarli sulle mani appena prima di andare a dormire renderà la pelle morbida e idratata, anche quella delle cuticole.

Unghie rovinate
iStock Photo

L’alternativa, molto più specifica, è quella delle creme per cuticole, che agli ingredienti emollienti e idratanti associa ingredienti disinfettanti che prevengono le infezioni contribuiscono a trattarle quando sono già in atto.

Da leggere