Si può avere la cucina sempre ordinata? Ecco i trucchi da seguire

Se desiderate avere una cucina sempre ordinata e non solo pulita non vi resta che seguire alcuni trucchi facili e veloci.

In cucina non bisogna porre attenzione alla sola pulizia ma anche all’ordine che vi garantirà di trovare tutto quello che vi sempre in pochissimo tempo. Non è poi così difficile averla sempre in ordine, certo che bisogna essere costanti e mettere in ordine sempre tutto. Non è piacevole entrare in cucina e ritrovarsi con pile di piatti da lavare o mettere in credenza, per non parlare incarti di merendine o utensili non riposti nei cassetti.

cucina ordinata
Foto:Pixabay

Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi qualche piccolo consiglio su come avere la cucina in ordine seguendo alcuni trucchi.

Cucina sempre ordinata: ecco i trucchi da seguire

Se volete preparare le pietanze senza alcuna difficoltà e senza stressarvi più di tanto è importante prestare attenzione attraverso dei trucchi infallibili, scopriamoli.

-Decluttering. E’ il primo step da seguire. E’ importante essere sicuri di ciò che vi serve in cucina eliminando il superfluo. La tecnica del decluttering è una vera e propria filosofia di vita per alcune persone, non è proprio sbagliata. Solo in questo modo avrete la situazione sotto controllo. Si sa che con il tempo si tende ad accumulare troppi oggetti, utensili e non solo anche piatti e bicchieri che non avete mai utilizzato. Segui qualche piccolo consiglio a riguardo per fare correttamente il decluttering.

Foto:Freepik

-Organizzare i prodotti per la pulizia.  In cucina si sa che si collocano i detergenti necessari per la pulizia. Evitate di avere prodotti che utilizzate raramente o che non utilizzate in cucina, solo in questo modo avrete ordine visivo e non solo troverete subito quello che vi occorre visto che avete eliminato il superfluo. Il resto collocatelo in un ripostiglio. Basta mettere sotto il lavello un cestino contenente i detergenti.

-Sfruttare i mobili alti. Si sa che in cucina ci sono sia mobili bassi che quelli in alto. Sicuramente in questi ultimi potete conservare tutto quello che utilizzate raramente. Magari le pentole grandi o teglie da forno che non vi servono o addirittura servizi di tazze e piatti che avete ricevuto in regalo ma non utilizzate.

-Ogni utensile al proprio posto. Se dopo aver utilizzato, lavato e asciugato l’utensile non lo riponete al proprio posto ma lasciate su piano da lavoro percepirete sicuramente un disordine. Se avete spazio alle pareti potete fissare al muro un porta-mestoli, in alternativa potete metterli sul piano da lavoro all’interno di un contenitore o barattolo. Ecco qualche idea.

-Dispensa ordinata. Quando aprite la dispensa sarebbe perfetto avere tutto sotto mano e in ordine, che deve essere principalmente visivo. Quindi utilizzate contenitori trasparenti per conservare gli alimenti, in modo da evitare che sia presente la confezione chiuso con una molletta, che apparentemente è disordinato e occupa spazio. Se scegliete i contenitori non solo pratici, trasparenti ma impilabili recupererete spazi. Segui i consigli per avere una dispensa organizzata e ordinata.

-Cestini e contenitori da mettere nei mobili. In questo modo non farete altro che mettere all’interno scatolami e pasta, non solo. Sono comodi anche i cestini per collocare coperchi e contenitori che vi possono servire. In questo modo invece di avere tutto sparso avete tutto riunito.

-Lasciare libero il piano da lavoro. Se mettete al proprio posto tutto evitando di lasciare in giro tutto non fate altro che lasciare libero il piano da lavoro così potete lavorare per preparare le pietanze.

Dispensa pulita
Foto:Adobe Srock

Infine se avete dei piccoli elettrodomestici come tostapane, frullatore ad immersione, premi agrumi elettrica potete riporre nei mobili se non li utilizzate tutti i giorni.

Non dimenticate di pulire sempre la cucina in modo approfondito, ecco in che modo.

Da leggere