Quanto cambia il tuo desiderio in base al ciclo? Ecco i giorni in cui “ti va” di più

Hai mai notato una strana correlazione tra il tuo ciclo ed il desiderio intimo? Scopriamo insieme che cosa succede in “quei giorni”.

ciclo e desiderio
(fonte: Canva)

Quei giorni” che sono poi… tutti i giorni del nostro mese!

Il nostro corpo, infatti, è “schiavo” di cicli ormonali che influenzano tutta la nostra vita: decidono cosa mangiamo, come ci comportiamo e anche… quanto ci va di fare l’amore!

Scopriamo insieme che cosa dice la scienza a riguardo in modo da prepararci al prossimo… sbalzo d’umore!

Ciclo e desiderio: ecco che cosa cambia durante il mese

Avevamo già parlato qui di desiderio maschile e femminile che, anche se non ci sembra, è in realtà distribuito abbastanza equamente tra gli uni e gli altri.
Uno dei motivi per i quali il tuo desiderio sembra essere diverso da quello del partner ha a che vedere, sicuramente, con il tuo ciclo mestruale.

Proprio lui, infatti, influenza il tuo modo di fare e può rendere la tua vita intima… decisamente complicata!
A volte, infatti, la nostra libido è “intrappolata” da situazioni che sfuggono al nostro controllo: c’è chi non sa come accendere la sua eccitazione (e qui ti abbiamo spiegato come fare) e chi non conosce ancora il trucco del “coconut.

Ma, a prescindere da trucchetti e strategie per riuscire a conquistare il benessere intimo (Il sito OMGYes, di cui vi abbiamo parlato qui, ve ne svelerà molti altri), dobbiamo tenere d’occhio anche… il calendario!
Eh sì, il tuo ciclo mestruale influenza grandemente il tuo piacere e la tua voglia di darti da fare sotto le lenzuola.

Cosmopolitan ha anche redatto un vero e proprio “calendario” dei giorni utili: scopriamo insieme quali sono le “date” più importanti!

  • dal giorno 2 al giorno 7: quando ti è venuto il ciclo l’ultima volta? Saperlo è fondamentale per conoscere le oscillazioni del tuo desiderio intimo!
    Dopo il primo giorno, infatti, ed arrivando fino al settimo (sì, ci sono fortunate che sanguinano solo 4 giorni ed altre che arrivano fino a 7 precisi), il tuo desiderio è decisamente basso.
    Anzi, è veramente ai limiti storici!
    Questo, ovviamente, non ti vieta di darti da fare se ne hai voglia: ricorda solo che il rischio di rimanere incinta non è assolutamente minimo visto che hai il ciclo!
    Questo ed altri miti riguardo la sessualità, li abbiamo sfatati qui: fai attenzione!
  • dal giorno 8 al giorno 22: momento perfetto per darsi da fare! Subito dopo il ciclo mestruale, infatti, la tua libido dovrebbe iniziare di nuovo ad alzarsi.
    Insomma, hai tantissima voglia di fare l’amore!
    Il motivo è che il tuo corpo si sta preparando per rilasciare nuovi ovuli e, quindi, si sta anche preparando a concepire.
    Fai attenzione se non vuoi rimanere incinta! (Mentre se vuoi, questo è il momento di darti da fare: puoi usare anche una delle posizioni migliori per rimanere incinta!).
  • dal giorno 24 fino al nuovo ciclo: questa è la fase decisamente più “strana“. Con ogni probabilità ti senti (e sei) super sexy ma il desiderio sta pian piano scemando.
    In questa fase, quindi, è meglio… farlo il più possibile quando ti va!
    Potresti provare una delle posizioni per evitare il mal di schiena: se soffri di dolore durante il ciclo potrebbero essere un buon modo per preparare il tuo corpo.

Ovviamente queste valutazioni sono fatte su dati standardizzati e non possono assolutamente rappresentare il tuo personalissimo punto di vista.
Magari non ti trovi assolutamente in sintonia con quanto hai appena letto oppure adesso, dopo averci letto e pensandoci bene… ti sembra che tutto torni!

L’importante, alla fin fine, è ascoltare il nostro corpo e cercare di capire i suoi momenti sì e i suoi momenti no.
Solo tu puoi sapere quali sono!

ciclo e desiderio
(fonte: Canva)

Insomma, adesso sai che a volte il tuo piacere o la tua voglia di fare l’amore potrebbero essere influenzati dal tuo ciclo mestruale.

Non bastavano i dolori e gli sbalzi d’umore: il ciclo ci si mette anche ad interferire con la tua vita di coppia!

Per fortuna, però, basta tenere d’occhio il calendario ed agire di conseguenza: e adesso sai come e quando!