Sei sempre in ansia? Potrebbe trattarsi di GAD

disegno donna in ansia
fonte foto: Adobe Stock

Esiste un tipo di ansia (detta generalizzata) che prende il nome di Gad. Scopriamo qual è e come trattarla.

L’ansia è un problema che presto o tardi colpisce un po’ tutti. Quando inizia a diventare una costante, però, può rendere la vita davvero difficile, portando a nervosismo ed altri sintomi difficili da gestire. Tra i tanti tipi di ansia ne esiste anche una spesso insidiosa e difficile da riconoscere. Si chiama Gad ed è nota anche come ansia generalizzata.

Gad: come riconoscerla e di cosa si tratta

donna con crisi d'ansia
fonte foto: Adobe Stock

Argomenti come ansia e attacchi di panico sono spesso molto difficili da trattare. Per questo motivo quando se ne soffre, trovare una soluzione può essere difficile. Ciò avviene in particolare per problemi come l’ansia generalizzata nota anche come Gad. Un problema che solitamente riguarda persone tra i 30 e i 40 anni e per lo più donne.

Ma cos’è esattamente l’ansia generalizzata? Si tratta di un disturbo che rende chi ne soffre particolarmente apprensivo e convinto che tutto possa causargli problemi. Spesso chi soffre di queste ansie sa oggettivamente che molte sono esagerate, ciò nonostante non riesce a fare a meno di provarle. E ciò porta a farsene coinvolgere ogni volta più del dovuto. In genere i sintomi più ricorrenti sono:

  • Crisi d’ansia continue
  • Nervosismo
  • Umore instabile
  • Senso di pericolo imminente anche senza motivo
  • Scarsa concentrazione
  • Nausea
  • Emicrania
  • Difficoltà nel dormire
  • Scarsa vita sociale
  • Palpitazioni
  • Tremori
  • Respirazione difficile
  • Senso di vertigine
  • Sudore
  • Bocca asciutta
  • Tensione muscolare
  • Sete
  • Stanchezza

Si tratta ancora di un tipo di ansia difficile da definire ma che come riportato da news-medica.net, in Inghilterra riguarda circa una persona su 20 ed è più frequente tra le donne.

Spesso quando viene individuata, ci si rende conto che i primi sintomi sono legati all’infanzia e che seppur in modo diverso si soffriva già di questo problema. Problema che con il tempo fa peggiorando, presentandosi con frequenza diversa ma portando sempre gli stessi sintomi.

Come ovvio che sia, se si sospetta di soffrire di Gad così come di qualsiasi altro problema di ansia, è fondamentale chiedere aiuto ad un professionista. In questo modo, infatti, non solo si riuscirà a comprenderne le cause ma si potrà trovare insieme una via d’uscita per affrontare al meglio il problema e vivere una vita, senza alcun dubbio, più rilassata.

Gad: come si cura

donna in ansia
fonte foto: Adobe Stock

In genere, il passo più importante per risolvere un problema di ansia generalizzata è riconoscerla. Per questo ci si deve rivolgere ad un professionista, ancor meglio se specializzato in ansie e attacchi di panico. Una volta riscontrato il problema, in genere si ricorre alla psicoterapia che, sempre dietro parere medico, può essere accompagnata per qualche tempo anche dall’aiuto di alcuni farmaci che cambiano da caso a caso e da persona a persona. Yoga, mediazione ed esercizi di rilassamento, sono inoltre un buon modo per migliorare un po’ mentre si effettua un percorso mirato e seguito.

Ciò che conta è rendersi conto delle proprie ansie senza vergognarsene e cercare aiuto in tal senso. In questo modo la vita apparirà più semplice e piacevole da vivere.