Il lavoro da casa rende molto di più. Lo sapevi? Tutti i motivi

Se hai un lavoro da casa, allora sappi che rendi di più. Lo sapevi? Vediamo quanto esattamente di più secondo lo studio di Harvard. Tutti i dettagli

Covid, un anno di pandemia. Sono cambiati i ritmi e le abitudini di vita. Si passa più tempo a casa, a lavorare in smart working per chi può farlo, con contatti sociali quasi del tutto azzerarti.

Oggi si celebra la prima Giornata nazionale in ricordo delle vittime del Covid. L’Italia prova a rialzarsi nonostante tutto. Come dicevamo poc’anzi, almeno per il momento, nulla sembra essere più come prima.

Molte persone hanno imparato a gestire il lavoro da casa. Non è sempre facile. Le difficoltà sono tante, soprattutto per le donne, che si ritrovano ad essere al contempo lavoratrici e mamme tra le pareti di casa, con i figli in Dad da seguire.

smart working
(Freepick)

Se un paio d’anni fa ci avessero parlato di una società simile a quella in cui stiamo vivendo, probabilmente saremmo rimasti sgomenti. Il periodo è complesso, non c’è dubbio. Ognuno cerca di fare di necessità virtù, in attesa di tempi migliori.

Si lavora da casa, se si può, superando i limiti del distanziamento sociale. E, stando ad un recente studio, pare che si renda anche di più. Scopriamo insieme perché.

Lavoro da casa? Rende molto di più, lo dice Harvard

Chi pensava che il lavoro da casa fosse meno produttivo dovrà ricredersi. C’è uno studio di Harvard che dice il contrario, ovvero che è più produttivo.

Prima della pandemia l’opinione diffusa era che il lavoro agile fosse quasi una pacchia. Stare a casa a lavorare dalla propria scrivania, magari ancora in pantofole a metà mattinata, era considerato poco produttivo.

Il Covid però ha rivoluzionato tutto. Sono bastate poche settimane perché si capisse il vero significato del lavorare da casa. Professione e vita privata si mescolano, inevitabilmente. I confini non sono più così netti. Il tempo libero viene spesso sacrificato e si finisce per lavorare anche di più.

smart working
(Adobe Stock)

Questo è quanto afferma un recente studio di Harvard, che ha analizzato la questione con dati molto precisi, concludendo che da casa si lavora più che in ufficio. La ricerca è stata condotta su un campione di email e riunioni di 3,1 milioni di persone in 16 città del mondo.

E’ stato rilevato che il personale da remoto lavora, in media, 48,5 minuti in più al giorno di chi sta in ufficio. Lo studio sfata un falso mito e spazza via i pregiudizi. Chi resta a casa per lavoro non sta a girarsi i pollici tutto il giorno.

 

 

Da leggere