Polvere sui paralumi di stoffa? Ecco i rimedi per pulirli correttamente

Non sempre si presta la giusta attenzione alla pulizia dei complementi di arredo. Scopri come pulire i paralumi di stoffa senza fatica e con prodotti naturali.

paralumi
Foto:Adobe Stock

Si sa che quando sta per arrivare la stagione primaverile si respira aria di pulizia soprattutto quella più profonda in tutta casa. In questo periodo di solito si cerca di organizzare al meglio le pulizie di tutti gli ambienti domestici. Anche il cambio delle tende, lavare i materassi e cuscini, non solo faccende che di solito non si riescono a fare quando le temperature sono più rigide. Molta attenzione va posta ai paralumi di stoffa che quasi tutti hanno in casa, una delle pulizie che richiede poco tempo ma molta attenzione. Non è semplice farlo ma neanche così difficile, scopriamo come pulire i paralumi di stoffa correttamente.

Paralumi di stoffa: come pulire

Paralumi
Foto:Adobe Stock

In molte case possono essere presenti lampade e paralumi, accessori e complementi d’arredo che rendono particolare e accogliente l’ambiente. I paralumi possono essere di materiale lavabile perchè sono realizzati in plastica, in particolare modo quelli moderni di solito sono realizzati così, ma quando è in stoffa il problema si complica. Non si possono lavare con acqua immergendoli in una soluzione. Scopriamo quindi come procedere per la pulizia dei paralumi di stoffa utilizzando prodotti naturali.

La stoffa del paralume può essere in diverso tessuto come seta, shantung, cotone o lino, non solo possono anche essere plissettato, quindi ancora più difficile perchè tra una piega e l’altra può rimanere la polvere.

La prima cosa da fare è di rimuovere la polvere dalla stoffa, procuratevi una spazzola dalle setole morbide e rimuovete la polvere delicatamente. Per facilitare la pulizia staccate prima la spina del paralume e poi toglietelo dalla lampada. In base alla grandezza del paralume decidete se scegliere una spazzola piccola, ma va anche bene uno spazzolino da denti. Con una spazzola pulite dall’alto verso il basso e proseguite in questo modo. Ma un altro metodo è di procurarsi una spazzola adesiva che potete utilizzare in questo modo andrete a rimuovere bene la polvere, visto che rimane adesa alla spazzola. Il consiglio è di pulire delicatamente con movimenti lenti e proseguite per tutto il paralume. In alternativa potete anche utilizzare l’asciugacapelli con aria fredda e poi con la spazzola a setole morbide ripassate sopra e pulite bene.

Solo adesso che avete rimosso tutta la polvere potete procedere a pulire con soluzioni specifiche per pulire bene e in profondità.

Si devono sempre utilizzare prodotti naturali così da preservare i tessuti del paralume. Se il paralume presenta macchie provate in questo modo. Preparate una soluzione cremosa di acqua tiepida e bicarbonato di sodio, applicate sul paralume e lasciate agire un pò e poi procedete a rimuovere tutto con una spazzola. Dovete fare in modo che la soluzione pastosa si asciugherà bene, poi con un panno morbido inumidito in acqua pulite bene.

In alternativa al bicarbonato potete utilizzare il limone. Preparate una soluzione e di acqua e limone, unite un pò di sale, immergete una spugna o panno morbido e poi strizzate bene e pulite sul paralume. Se sono presenti delle macchie provate ad insistere in queste zone. Lasciate asciugare il paralume per 8 ore circa o tutta la notte, poi immergete un panno morbido in acqua e strizzate bene, passate sul paralume più volte e asciugate bene all’aria  e non al sole. Sono tanti i prodotti naturali utili per pulire casa, scoprili!

salotto
Foto:Pixabay

Ma va precisato che per le stoffe delicate come shantung che potrebbero macchiarsi, potete rimediare con un lavaggio a secco. Vi consigliamo di acquistare in negozi specializzati prodotti per la pulizia del paralume in seta o altro tessuto delicato. Si deve garantire non solo una pulizia accurata ma non deve lasciare macchie e aloni.

Non è poi così difficile pulire bene i paralumi in stoffa!

Da leggere