Sai che una moneta da 1 centesimo può valere 50mila euro? Ecco quale

Guarda bene nelle tasche e nel portamonete. Potresti avere una moneta da 1 centesimo davvero rara di origine tedesca. Tutti i dettagli su come riconoscerla

1 centesimo
(Getty Images)

L’euro, in tutti i suoi tagli, è con noi da ben 22 anni. Fu introdotto il 1° gennaio del 1999 e, per i primi tre anni, fu ‘invisibile’ in quanto utilizzato solo ai fini contabili e per i pagamenti elettronici.

Anche per l’euro, così come per le altre monete, non mancano i tentativi di falsificazione. Circolano alcune monete da 2 euro contraffatte, ed è bene fare attenzione quando si riceve il resto. Stesso discorso per le banconote. La prudenza non è mai troppa!

Ora però vogliamo parlarti delle monetine, quelle che consideri fastidiose e, forse, quasi inutili. Sappi che un solo centesimo, potrebbe fare la tua fortuna! Scopriamo insieme perché.

Ecco come riconoscere il centesimo di euro prezioso

1 centesimo
(Getty Images)

Fruga bene nelle tasche e nel portamonete. Tra i tuoi ‘odiosi spiccioletti’ potrebbe esserci quello prezioso! In circolazione c’è una moneta da 1 centesimo di euro che vale una fortuna. E’ valutata ben 50.000 euro su Ebay! No, non è uno scherzo. Ci sono collezionisti che farebbero di tutto per averla. Ecco spiegata la quotazione così alta!

Tieni conto che esistono delle collezioni che valgono più di un titolo in borsa. Gli appassionati del settore sono disposti a sborsare qualsiasi cifra per avere un pezzo unico o quantomeno raro. Nel caso dei centesimi di euro quello che ‘vale oro’ è di origine tedesca.

Vediamo come si riconosce. Sul fronte ha una quercia. Inoltre, è realizzato con l’acciaio usato per le monete da 10 centesimi, quindi è di colore giallo (e non rame).

Se per caso ti accorgessi di avere un centesimo di questo tipo in tasca, allora potresti considerarti subito un po’ più ricco! Questa moneta è veramente rara, ricercatissima e ben quotata.

Se non salta fuori un centesimo giallo, non arrenderti! Prova a dare un’occhiata a quelli che hai, perché potresti averne uno meno raro ma sempre richiesto dai collezionisti. Per esempio esiste una moneta da 1 centesimo che presenta l’incisione solo sul retro e non ha l’anno di conio. Questo esemplare vale 550 euro.

Un altro centesimo molto apprezzato dai collezionisti ha il diametro più grande del normale e sul lato dritto, al posto di Castel del Monte, c’è la Mole Antonelliana (che è riportata invece sui 2 centesimi). In totale esistono circa 100 esemplari di questo tipo. Se ne hai uno, potrebbe valere fra i 2.500 e i 6.000 euro.

Hai buone possibilità di guadagno se conservi ancora qualche moneta delle vecchie lire. Sappi che sono molto richieste ed hanno un buon valore di mercato tutte le monete del 1946 e 1947.

vecchie lire
(Instagram @antiquity__vintage)

Valgono un bel po’ anche: la moneta da 5 lire del 1956, la 2 e la 5 lire del 1958, la 100 lire del 1993 testa piccola e la 500 e 1000 lire d’argento. Che dire di più? Non ci resta che augurarti buona ricerca, sperando di portarti un pizzico di fortuna!

 

 

 

Da leggere