Matilda Savino, figlia del conduttore Nicola e Manuela Suma: età e interessi

Matilda Savino, nata nel 2006, dall’amore fra Nicola Savino e sua moglie Manuela Suma. Interessi e curiosità sulla giovane ragazza.

Nicola Savino e Manuela Suma (Instagram)
(Instagram)

Nicola Savino e Manuela Suma sono sposati dal 2009. Nel 2006 è nata Matilda, 15enne curiosa e piena di interessi, che anima la vita della coppia illustre. Il lavoro dei genitori le ha permesso sin da subito di venire a contatto con il mondo dello spettacolo, ma la ragazza appare – per quel poco che si mostra sui social paterni e materni – quadrata e ambiziosa.

Al punto che, come tutti i ragazzi, coltiva la passione per la buona musica (e con un padre del genere sarebbe strano il contrario) e le serie tv. Legge molto e a scuola sembra andare piuttosto bene. Matilda Savino incarna alla perfezione una generazione cresciuta nel mezzo di un’espansione tecnologica e digitale che riscriverà i canoni della contemporaneità.

Matilda Savino, figlia di Nicola e Manuela Suma

Nicola Savino e Manuela Suma (Instagram)
(Instagram)

Il suo rapporto con i genitori è ottimo: sembra passare non molto tempo sui social, perché preferisce dedicarsi ad altro. La vita reale è molto più interessante, per questo ogni volta che il padre cerca di coinvolgerla, magari su Instagram con qualche foto, lei risponde in maniera sfuggente: Nicola Savino, in tal senso, ci ha costruito diverse battute facendo un po’ il verso – ilare e mai irrispettoso – dei ragazzi di oggi, impegnati alla scoperta del mondo ignorando (un po’ per scelta, un po’ per ribellione) i genitori che cercano di prenderli per mano.

Quello di genitori è il mestiere più difficile del mondo: scelta che, però, appaga notevolmente Manu e Nico – come si chiamano affettuosamente fra loro – al cospetto della giovane Matilda. Cresciuta con premura e comprensione, cercando di abituarla anche al peggio come può essere la situazione attuale di pandemia: le avversità, però, non fanno perdere il sorriso e Matilda ne ha da vendere. La solarità si eredita (forse), in tal caso la giovane donna ha avuto e continua ad avere due splendidi riferimenti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nicola Savino (@nicosavi)

Da leggere