chi è Kathrin Freund, la moglie di Alex Schwazer: età, altezza, vita privata e curiosità

Kathrin Freund chi è la moglie di Alex Schwazer? Scopriamolo insieme. Età, altezza, curiosità, vita privata e molto altro.

Molti ricorderanno che Alex Schwazer è stato fidanzato  a lungo con un’altra campionessa di fama mondiale, la pattinatrice Carolina Kostner, conosciuta casualmente a Torino. La loro storia è durata dal 2007 al 2012. Dopo essersi separati, Alex ha poi conosciuto nel 2016 colei che ancora oggi è accanto a lui, Kathrin Freund. I due hanno avuto una figlia nel 2017 e due anni dopo sono convolati a nozze.

  • Nome: Kathrin Freund
  • Età: /
  • Data di nascita: /
  • Luogo di nascita: /
  • Segno zodiacale: /
  • Altezza: /
  • Peso: /
  • Tatuaggi: /
  • Social: /

Kathrin Freund, moglie di Alex Schwazer: vita privata

Foto di Instagram

Di Kathrin non si sanno molte informazioni. Ciò che si sa è che Alex l’ha incontrata nel 2016 e che da quel momento è diventata il grande amore della sua vita, da cui ha avuto un anno dopo la figlia Ida.

La coppia si è sposata nel 2019 e attualmente vive in Alto Adige, a Calice di Racines. Bellissima e lontana dai riflettori Kathrin è molto riservata. A Vipiteno gestisce un centro dedicato all’estetica insieme alla sorella Silke ed è molto innamorata dello sportivo.

“Mi godo questi momenti indimenticabili. È Ida la mia nuova forza, le racconterò la mia storia”, aveva raccontato lui qualche tempo fa alla Stampa.

Alex ha ritrovato l’amore in Kathrin e Ida dopo la rottura con Carolina Kostner. Qualche tempo fa Carolina Kostner era tornata a parlare del legame con Schwazer, terminato dopo le accuse di doping nel 2012. “Quello che mi è successo mi ha cambiata profondamente – aveva spiegato -. Non so quanto ci vorrà prima che torni a fidarmi di qualcuno. Con Alex era stato amore a prima vista. Boom, colpita, persa. Però la mia vita era il pattinaggio, come la sua era la marcia. Il mio obiettivo immediato non era metter su famiglia, ma vincere l’olimpiade. Non c’era spazio per gelosie o pedinamenti. Non avrei avuto né l’energia né il tempo”.