Cambio di stagione senza stress? Ecco come farlo

Mancano pochi giorni alla primavera, scopri come fare il cambio di stagione senza stressarsi troppo, ecco alcuni consigli.

capi abbigliamento
Foto:Freepik

La primavera è alle porte mancano pochissimi giorni, anche se le temperature sono ancora rigide in alcune zone d’Italia è importante organizzarsi in tempo per togliere i capi invernali e dare spazio a quelli più leggeri. E’ necessario armarsi di pazienza e avere del tempo così da potervi dedicarvi a questa faccenda che molte donne non amano. Noi vi sveleremo alcuni consigli per affrontare al meglio il tuo cambio di stagione senza stressarsi troppo.

Cambi stagione: come farlo correttamente

scatoli capi
Foto:Adobe Stock

Il consiglio per affrontare il cambio stagione in massima tranquillità senza stressarsi più tanto è di decidere un giorno che avete meno impegni così da non lavorare in affanno. Talvolta potrebbe la mancanza di tempo potrebbe rendere una semplice faccenda più complicata del solito. Noi vi diamo qualche piccolo consiglio su come affrontare il cambio stagione senza difficoltà.

Sicuramente per chi possiede un unico armadio il cambio potrebbe essere più difficile a differenza di avere una stanza o una grande cabina armadio dove si ha più spazio magari non dovete neanche conservare in scatoloni ma direttamente nei cassetti o armadi. In quest’ultimo caso potete sicuramente organizzare al meglio gli spazi per dedicare una parte dell’armadio ad una stagione ben specifica.

Prima di svuotare l’armadio riponendo i capi negli scatoloni o cassetti, vi consigliamo di mettere tutti i capi sul letto. Solo quando l’armadio sarà completamente vuoto procedete alla pulizia interna interna, scopriamo in che modo. A questo punto, dopo aver seguito i vari step avrai l’armadio completamente vuoto e pulito. Selezionate dai capi presenti sul letto, eliminate quelli superflui, quelli usurati o che non preferite più perchè sono trascorsi troppi anni e vi siete stancati di vedere. Fare decluttering è davvero importante ogni tanto, raccogliete i capi in una busta e portateli ai mercatini dell’usato presenti nella tua città o nei bidoni della raccolta dei capi usati.

Step successivo è di selezionare i capi che avete indossato e che dovrete conservare, quindi vanno necessariamente lavati, solo in questo modo quando li riprendete saranno non solo puliti ma anche profumati. Per i capi che necessitano di essere stirati fatelo, altrimenti dopo diversi mesi vi ritroverete con capi talmente stropicciati che risulterà difficile stirarli facilmente. Ecco qualche piccolo trucco per stirare facilmente.

Solo ora che avete tutto sotto controllo potete dividere i capi d’abbigliamento per genere così poi da riporli negli scatoloni. Magari tar i capi invernale potete avere qualcosa che vi occorre nella stagione primaverile come camicie o t-shirt.

Togliete dagli scatoli i capi della stagione primaverile e riponete nell’armadio, magari quelli che necessitano di stiratura lo fate. Adesso che le scatole sono completamente vuote adagiate delicatamente i capi senza farli stropicciare. Ricordate di specificare fuori lo scatolo il contenuto, così vi basterà leggere l’etichetta e capire quello che c’è all’interno.

Se non avete la possibilità di appendere i cappotti, i piumini, le giacche, le coperte e tutto ciò che è molto voluminoso non vi resta che procuravi se non l’avete delle scatole più grandi. Solo adesso che avete posto tutto nell’armadio o cassetto potete dire di aver finito il cambio stagione, ma vogliamo darvi qualche piccolo consiglio a riguardo.

Consigli

Piccolo consigli che possono essere utili per garantire un cambio stagione facile e veloce.

-Prima di iniziare il cambio stagione dovete essere sicure di non aver bisogno di scatole nuove. Potrebbe darsi che avete già possano essere rovinate oppure non sono sufficienti.

-Attaccare sempre l’etichetta adesiva su ogni scatola così da essere sicuri di quello che avete all’interno.

-Pulire sempre le scatole. Se sono in plastica potete farlo con un panno umido bagnato in una soluzione di acqua e detersivo. Poi asciugate per bene con un panno morbido o di cotone per evitare che umidità possa trasferirsi  ai capi interni e di conseguenza possano puzzare di muffa. Se le scatole sono in stoffa potete pulire con un panno morbido.

Procurarvi delle grucce qualora avete spazio per appendere alcuni capi.

-Riporre dei profumatori all’interno degli scatoli, scoprite come realizzarli.

capi
Foto:Adobe Stock

Infine ricordatevi di appuntare su un block-notes quello che mi manca così quando potete lo comprerete e nel vostro armadio non mancherà nulla.

Non è poi così difficile organizzare il cambio stagione!

Da leggere