Misure piccole? Ecco quattro posizioni da provare per aumentare il piacere

Quali sono le migliori posizioni intime per le misure “piccole”? Scopriamo insieme quattro posizioni che aiutano quando i centimetri mancano!

posizioni misure piccole
(fonte: Pexels)

Il tuo partner non è estremamente dotato nel reparto intimo?

Se la risposta è , abbiamo pensato di consigliarti quattro posizioni sotto le coperte che possono darvi veramente una mano a raggiungere il piacere.

Pronta a scoprire quali sono?

Posizioni per le misure piccole: eccone quattro da provare

posizioni misure piccole
(fonte: Pexels)

Le dimensioni maschili contano?
La risposta a questa domanda la trovi in questo articolo ma siamo sicure che, se il tuo partner è carente nel reparto dei centimetri, potrebbero interessarti conoscere alcune posizionimagiche“.

Anche se, ovviamente, centimetri e circonferenze influiscono poco quando parliamo d’amore, farsi dare “una mano” dalle posizione intime non è assolutamente sbagliato, anzi!
Abbiamo parlato qui di quali siano le posizioni migliori da provare quando si ha il mal di schiena e qui, invece, di quali siano quelle per aumentare il piacere femminile.
Oggi, dunque, perché non provare a conoscere quelle per i meno dotati?

Speriamo sia inutile sottolineare che, centimetri o meno, una persona non ha valore solo ed esclusivamente per il suo corpo!
Abbiamo analizzato anche se un seno grande abbia più influenza di un seno piccolo qui e se gli uomini preferiscono il seno od il lato B.
La vera conquista, però, è scoprire che anche se l’aspetto fisico sicuramente conta molto… il nostro carattere e la nostra personalità sono decisamente più importanti!

Stabilito, quindi, che un partner non vale di più o di meno di un altro in base solo ai centimetri, adesso possiamo passare alle nostre posizioni.
Ecco quali sono quelle da provare quando il partner non è un Rocco Siffredi!

  • da dietro: tutte le posizioni da dietro sono consigliatissime ai ragazzi che non hanno molti centimetri da mettere a disposizione!
    Puoi provare diverse varianti delle posizioni più famose e scoprire qual è quella che preferite di più.
    Quando il partner si trova dietro di te, la penetrazione è decisamente più facile e profonda: dopotutto state seguendo le leggi della fisica!
    Tu puoi inarcare la schiena a tuo piacimento, alzarti od abbassarti sulle ginocchia per trovare la posizione migliore e spingerti all’indietro grazie alle mani (ovviamente senza esagerare).
    Insomma, se non ci hai mai pensato, tutte le posizioni da dietro sono le vostre vere migliori amiche!
  • mani… ehm, gambe in alto! Se tu sei sdraiata a pancia su ed il partner è sopra di te, in una classica posizione del missionario, potete provare a movimentare un po’ la situazione.
    Il tuo partner dovrebbe mettersi in ginocchio e sollevarti le gambe fino a posizionare i tuoi piedi vicino la sua faccia.
    Ovviamente potete provare prima con una gamba e, se vi piace, alzare anche l’altra.
    Scegliete l’angolazione che vi stimola di più e lasciatevi andare al piacere!
  • la X: una versione che si discosta di poco dalla posizione che ti abbiamo descritto sopra è quella della X.
    Tu sei sdraiata a pancia in su e allarghi le gambe sempre più: la penetrazione, mentre tu allarghi le gambe, dovrebbe essere decisamente più profonda!
    L’idea è che sia tu a scegliere il grado e la profondità di penetrazione: le gambe allargate ti permettono di “gestire” la situazione.
    Certo, te le consigliamo solo se sei una vera e propria ginnasta.
  • cowgirl… al contrario: un’alta posizione decisamente ottima per compensare i centimetri che mancano è quella della cowgirl.
    Con questo nome definiamo, semplicemente, la posizione nella quale ad essere sopra sei tu!
    Invece, però, di guardare nella stessa direzione del partner, nella posizione della cowgirl al contrario, dovrai “salire“… al contrario!
    Dando le spalle al tuo partner e trovandoti sopra di lui potrai direzionare meglio il suo pene e “controllare” anche la profondità ed i movimenti.
    Insomma, è la posizione perfetta per voi!

Per migliorare la “resa” di tutte queste posizioni e come prassi generale, un altro dei consigli che possiamo darti è quello di provare la ginnastica Kegel (te ne abbiamo parlato qui).
Riuscire a “controllare” la tua vagina è essenziale per provare un piacere ancora più intenso e consapevole.
Soprattutto, quindi, se il tuo partner non ha tantissimi centimetri la “salute” della tua vagina è ancora più importante (a proposito hai mai provato lo Yoni Massage?).

posizioni misure piccole
(fonte: Pexels)

Anche se i centimetri (lo abbiamo detto, ripetuto e sottoscritto) non sono tutto nella vita, questo non vuol dire che tu debba “accontentarti” di rapporti poco stimolanti!

Provare nuove posizioni può rendere la vostra vita molto più eccitante ed intrigante: che ne dite di fare un tentativo?

Da leggere