Foro sul manico della padella? No, non serve solo per appenderle

pentola
Foto da Pixabay

Il buco sul manico delle vostre padelle non serve solo per appenderle ai ganci in stile country. In realtà ha una funzione molto più utile che dovreste scoprire.

pentola
Foto da Pixabay

Oggetti che fanno parte della nostra vita di tutti i giorni ma che, a nostra totale insaputa, possono avere funzioni nascoste ancor più utili e interessanti di quelle note.

Molti di questi oggetti si trovano nelle nostre cucine, li maneggiamo quotidianamente ma in realtà utilizziamo solo la metà del loro potenziale.

Volete un esempio? Che ne dite delle padelle? Già, proprio loro, quelle che utilizziamo per un sugo così come per preparare una verdura saltata o delle polpette o molto altro ancora.

Sapevate che il manico delle padelle nasconde una funzione a dir poco rivoluzionaria? Scopriamola insieme.

A che cosa serve il buco sul manico della padella?

manico padella
Foto da www.sagace.co

Come avrete senza dubbio già notato (e se così non fosse iniziate a dubitare delle vostre capacità di osservazione) il manico delle padelle presenta all’estremità un foro. Spesso si pensa che questo buco serva per appendere le padelle, sfruttando i ganci che spesso vediamo nelle cucine professionali o in quelle in stile country. Le cose però non stanno esattamente così.

Come ben spiega il video che vi proponiamo oggi qua sotto, il foro sul manico delle padelle ha una funzione assai più utile, ingegnosa e creativa: serve per appoggiare mestoli e cucchiai.

Già proprio quelli che, una volta usati, non sappiamo mai dove mettere e che spesso sono i colpevoli di fornelli e piani di lavoro tutti schizzati di sugo. Li poggiamo sul tagliere, su piattini improvvisati o, nel migliore dei casi, su un poggiamestolo: e pensare che invece la soluzione migliore era proprio lì, a portata di mano, a prova di sporco e già nella pentola per cui stiamo usando il mestolo.

Ideale per i cucchiai di legno (oramai caduti un po’ in disuso) questo foro accoglie perfettamente il manico dei mestoli, inclinandoli quel tanto che basta per colare nella padella stessa azzerando le goccioline sparse un po’ ovunque sul piano di lavoro o sui fornelli.

Che ne dite allora, vedete ora le padelle con occhi diversi?