Come evitare la carie ai denti nei bambini piccoli: consigli utili

Anche i denti da latte possono cariarsi se non adeguatamente curati nel quotidiano: ecco alcuni consigli utili per evitare la carie nei bambini.

carie denti bambini
Foto da Canva

La carie può presentarsi nei bambini anche sui denti da latte e infatti già tra i 2 e 5 anni in Italia quasi un bambino su 5 ne è affetto. 

E chi ne soffre già in tenera età probabilmente poi dovrà farci i conti anche in età più avanzata. Come fare allora per evitare le carie nei bambini e ridurne il rischio?

Scopriamo alcuni consigli utili e piccoli accorgimenti da seguire sin dalla nascita e anche nella fase perinatale, secondo le raccomandazioni del Ministero della salute così da evitare che i bambini sviluppino la carie.

Ecco i consigli per evitare la carie nei bambini

carie
Photo Adobe Stock

Curare l’igiene orale di ciascun individuo è importante ed è necessario farlo il prima possibile. Ecco perché sin dalla fase perinatale è importante che la mamma durante la gestazione segua alcuni accorgimenti.

Non solo, sin dalla più tenera età è bene curare l’igiene orale dei bambini, non facendo l’errore di pensare che i denti da latte tanto saranno sostituiti. Scopriamo allora alcuni piccoli accorgimenti per curare denti e gengive dei neonati, così da evitare che sviluppino la carie.

1) Curare l’igiene orale della mamma in gravidanza. Se la donna incinta soffre di carie e non le cura è molto più probabile che possa passare anche al neonato i batteri che provocano la carie. Secondo quanto afferma il Ministero della salute: “La gravidanza è un momento unico nella vita della donna ed è caratterizzata da cambiamenti fisiologici complessi che possono influire sulla sua salute orale e compromettere quella del nascituro.

Il mantenimento di condizioni ottimali del cavo orale della donna è, pertanto, fondamentale per il miglior esito della gravidanza e per la promozione della salute orale del nascituro”. Non solo, “è stata dimostrata la possibilità di trasmissione verticale, da madre a figlio, dei batteri che provocano la carie dentale”.

E ancora: “Il controllo delle malattie orali prima e durante la gravidanza migliora la qualità di vita della donna, diminuisce l’incidenza di malattie dentali nel bambino e ha il potenziale di promuovere una miglior salute orale anche nella vita adulta del nascituro”.

2) Pulire le gengive dei neonati anche se ancora non presentano denti. Una buona abitudine che consigliano i sanitari è di pulire le gengive del neonato dopo la poppata anche se i denti non sono ancora spuntati. Si può fare con una garza, o uno spazzolino molto morbido.

3) Evitare a letto il ciuccio o il biberon con bevande diverse dall’acqua.

4) Evitare cibi con zuccheri e limitarli solo ai pasti

5) Evitare scambi di saliva. Ad esempio quando prepariamo la pappa evitiamo di mettere in bocca il cucchiaio che poi daremo a nostro figlio.

Igiene orale bambini quando iniziare quale dentifricio scegliere
Adobe Stock

A tal proposito vi avevamo già spiegato come scegliere lo spazzolino per bambini e come preparare un dentifricio low cost fatto in casa.

Inoltre, potrà tornarti utile il calendario della dentizione decidua così da conoscere quando  come spuntano i denti da latte.