Donne e medicina preventiva. Online il nuovo bando ‘Bollini Rosa’

Donne e salute: più medicina preventiva. Arriva il bando ‘Bollini Rosa’ della Fondazione Onda. Gli ospedali interessati possono aderire all’iniziativa entro il 14 giugno 2021

Donne
(Instagram @farmaciecomunalicascina)

Da un anno a questa parte la parola prevenzione è entrata, con forza, nel linguaggio quotidiano. Si fa prevenzione per il Covid-19, per contenere il più possibile i contagi. L’emergenza sanitaria persiste. Gli esperti dicono che la terza ondata è alle porte.

In effetti, da inizio marzo, si registra un’impennata dei contagi in quasi tutta Italia, eccezion fatta per la Sardegna e pochi altri territori. Il governo è corso subito ai ripari con una nuova stretta valida fino al 6 aprile. E non si esclude che, venerdì prossimo, possano essere introdotte misure ancora più stringenti. Seguiremo tutti gli sviluppi e vi aggiorneremo.

In un anno di pandemia, molti sforzi sono stati fatti per la tutela della salute pubblica. Il Covid, però, ha ‘rubato la scena’ ad altre patologie, ritardando visite mediche e controlli periodici.

La medicina preventiva, soprattutto quella per le donne, sta pagando un prezzo altissimo. Le liste d’attesa sono diventate lunghissime. Si fanno meno screening perché, il Coronavirus, ha rallentato tutto.

Ci sono però buone notizie per la medicina preventiva al femminile. Scopriamo tutti i dettagli di un’iniziativa che vanta già molti successi.

Donne, più medicina preventiva con i ‘Bollini Rosa’

Bollini Rosa
(Instagram @ospedale.niguarda)

E’ già stato pubblicato online il bando ‘Bollini Rosa’ della Fondazione Onda, valido per il biennio 2022-2023. All’iniziativa possono aderire tutti gli ospedali interessati, entro e non oltre il 14 giugno 2021. Le strutture sanitarie dovranno compilare un questionario di auto-candidatura sul sito www.bollinirosa.it.

I Bollini Rosa sono un riconoscimento che, la Fondazione Onda, conferisce dal 2007 a tutti gli ospedali italiani, pubblici e privati, che promuovono iniziative e servizi dedicati alla diagnosi, alla cura e alla prevenzione, soprattutto delle donne.

Si dice che “prevenire è meglio che curare”. Non è solo una frase fatta. Per sconfiggere alcune malattie (si pensi ad esempio al tumore al seno) è fondamentale la diagnosi precoce. La Fondazione Onda punta proprio a questo, ovvero a coinvolgere gli ospedali in un’attività di prevenzione a 360°, accessibile a tutti.

L‘iniziativa Bollini Rosa ha ottenuto il patrocinio di 24 società scientifiche, oltre all’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas) e al Centro Studi Nazionale su Salute e Medicina di Genere. Ad oggi, la rete dei Bollini Rosa è costituita da 335 ospedali pubblici e/o privati accreditati, presenti su tutto il territorio nazionale.

donne
(Instagram ondaosservatorio)

La medicina al servizio dei cittadini e, in particolare, delle donne. L’iniziativa è lodevole e punta a non lasciare indietro nessuno.