Come utilizzare il borotalco? Scopri gli usi alternativi

Si utilizza spesso quando ci sono i neonati in casa, ma non tutti sono a conoscenza dei possibili utilizzi del borotalco. Scopriamolo insieme.

borotalco
Foto:Adobe Stock

Alzi la mani chi non ha in caso il borotalco, in particolar modo se ci sono i piccoli in casa. Si sa che il borotalco si utilizza per lenire eventuali arrossamenti dovuto al pannolino. Già in passato si utilizzava il borotalco in caso di irritazione della pelle o semplicemente per rilasciare un profumo delicato. Quindi possiamo definirlo un prodotto con proprietà assorbenti, emollienti e lenitive, ma scopriamo quali possono essere gli utilizzi alternativi del borotalco.

Come utilizzare il borotalco? Scopri gli usi alternativi

Come lavare tappeti
Foto:Pixabay

Il borotalco si può utilizzare diversamente in casa non solo per profumare e attenuare irritazione della pelle, scopriamo gli usi alternativi del borotalco.

-Rimuovere macchie. Se vi ritrovate con tappeti macchiati o capi di abbigliamento, magari con macchie di olio, pomodoro mettete subito del borotalco sulla zona interessata e lasciate agire per alcuni minuti. Dopo con una spazzola strofinate con uno spazzolino e procedete al lavaggio.

-Repellente per formiche. Se avete in casa le formiche e non sapete come fare basta mettere un pò di borotalco nel terreno di piante o sotto i battiscopa. Le formiche non preferiscono e quindi non verranno più a trovarvi. Se non siete soddisfatte ecco qualche altro piccolo consiglio per allontanare le formiche.

-Assorbi umidità. Nei guanti che utilizzate di solito per la pulizia se rimangono umidi all’interno a causa del sudore o cade accidentalmente un pò di acqua, si può proliferare la muffa. Quindi dopo l’utilizzo mettete un pò di borotalco, così che assorbirà l’umidità.

-Proteggere la pelle. Prima di fare la ceretta provate a mettere un pò di borotalco così la pelle risulterà meno sensibile allo strappo.

-Profumare scarpe maleodoranti. Il borotalco è tra i metodi più antichi ed utilizzati contro il cattivo odore di scarpe, basta distribuirne un pò all’interno e lasciate agire per un’ora, se non va via anche una notte intera va bene. Ma il borotalco è una buona soluzione anche in caso di scarpe sudate, funge da assorbi umidità.

-Sudorazione dei piedi. Dopo aver lavato i piedi e asciugato per bene distribuite il borotalco direttamente sui piedi e poi indossate i calzini.

-Eliminare cattivi odori dalla lettiera dei gatti. Nonostante la sabbiolina o la continua pulizia della lettiera si potrebbero percepire cattivi odori. Basta aggiungere un’abbondante quantità di borotalco nella lettiera un paio di volte a settimana e noterete la differenza.

-Districare catenine. Può accadere spesso che quando si mettono i gioielli anelli portagioie velocemente possono annodarsi tra loro. Se notate dei nodi su alcune catenine d’argento, basta distribuire un pò di borotalco così riuscirete facilmente e sciogliere il nodo.

-Shampoo secco. Può accadere che non avete tempo di lavare i capelli oppure avere i capelli particolarmente grassi o sporchi, il borotalco è la soluzione migliore. Procedete utilizzando il borotalco come uno shampoo secco, ma questo rimedio è consigliato solo in caso di capelli chiari. Mettete la polvere su un batuffolo di cotone e passate alle radici dei capelli, fate agire per qualche minuto e poi spazzolate per bene per rimuovere ogni traccia. Ecco qualche piccolo consiglio su come utilizzare lo shampoo secco.

donna
Foto:AdobeStock

Provate anche voi ad utilizzare in questo modo il borotalco.

 

Da leggere