Inserisci nella dieta i frutti rossi: scopri il perchè

Non sempre si da la giusta importanza ad alcuni alimenti, scopriamo perchè è importante inserire i frutti rossi nella dieta e come gustarli.

frutti rossi
Foto:Freepik

Prestare sempre attenzione all’alimentazione da seguire è importante per il benessere del nostro organismo. Per vivere bene e in salute è importante fare attenzione alla scelta degli alimenti da consumare abitualmente e non solo anche variare. Talvolta si prediligono sempre gli stessi alimenti dimenticandosene altri. I frutti rossi ad esempio sono frutti molti piccoli con importanti proprietà benefiche, che non sempre vengono scelti, scopriamo quali sono i benefici di questi frutti e come gustarli.

Inserisci nella dieta i frutti rossi: scopri il perchè

Foto:Adobe Stock

I frutti rossi sono frutti piccoli dal sapore unico e inconfondibile che spesso si utilizzano in cucina per decorare torte o gustarli come frutta fresca dopo i pasti. Ma il più delle volte si mangiano senza neanche conoscere le straordinarie proprietà di questi frutti piccoli. Innanzitutto quando si parla di frutti rossi si fa riferimento alle fragole, ciliegie, lamponi, mirtilli, more, ribes e bacche di Goji. Davvero sono tanti che sono diversi in sapore e forma e non solo anche la stagionalità cambia, ma quello che li accomuna è il colore rosso, che varia solo per intensità. Il colore è davvero particolare che messi insieme donano a molti piatti una vivacità unica, immaginate di dover preparare una cheesecake o una crostata fredda ai frutti di bosco.

Scopriamo i benefici di questi piccoli frutti, così da essere più motivati ad inserire nella dieta. I frutti rossi contengono diverse sostanze nutritive come polifenoli, flavoniodi, carotenoidi, fibre, antociani e vitamine C ed E che apportano tantissimi benefici al nostro organismo. Inoltre i frutti rossi hanno non solo apportano benefici per il nostro organismo, ma hanno un basso apporto calorico. Tenete presente che 100 g di prodotto apportano circa 50 calorie per 100 grammi. Tra i frutti rossi solo le bacche di Goji apportano più calorie circa 300 calorie per 100 g.

I frutti rossi si dovrebbero inserire regolarmente nella perchè apportano tantissimi benefici all’organismo scopriamo quali.

  • antinfiammatorie
  • antitumorali
  • abbassano il livello di colesterolo nel sangue
  • migliorano la circolazione: spesso sono consigliate per le donne che hanno problemi di circolazione alle gambe, scopri qualcosa in più.
  • migliora la salute intestinale
  • aiutano a curare le infezioni delle vie urinarie, in particolar modo in caso di cistite

Proprietà dei frutti e come gustarli

frutti rossi
Foto: Freepik

Esaminiamo in dettaglio i benefici dei singoli frutti rossi e come inserirli nella dieta.

Le fragole contengono fibre che come si sa aumentano il senso di sazietà, quindi perfette da inserire nella dieta, non solo vanno a regolarizzare l’intestino così da facilitare l’evacuazione delle feci. Inoltre va ricordato che se volete porre attenzione alla dieta e alla forma fisica gustatele così e non con panna e arricchite con zucchero. L’unica attenzione è che questo frutto rosso può determinare reazioni allergiche, quindi prestate attenzione.  Invece le ciliegie aiutano tanto nella dieta perchè grazie al contenuto di fibre, aumentano il senso di sazietà quindi potete gustare le ciliegie al mattino o il pomeriggio come spezzafame, l’unica accortezza è di porre attenzione alle quantità non eccedete perchè hanno un effetto lassativo. Le ciliegie sono aiutano tantissimo nella dieta visto che riducono la concentrazione di grassi.

I lamponi invece sono frutti molto adatti alle donne non solo per chi presta attenzione alla forma fisica perfetta ma migliorano il funzionamento ormonale utile in particolar modo per le donne che hanno un ciclo mestruale irregolare. Ma anche per le donne in menopausa i lamponi aiutano a contrastare i fastidiosi sintomi come vampate di colore, sbalzi di umore e non solo.

I mirtilli apportano poche calorie sono perfetti non solo come frutto da consumare dopo i pasti ma grazie alle sostanze antiossidanti non solo sono alleati della pelle in quanto vanno a contrastare l’invecchiamento della pelle ma aiutano a mantenerla elastica a lungo. Inoltre quando si segue una dieta dimagrante questi frutti riescono a tenere bassi i livelli  dei trigliceridi.

Le more sono un frutto che non solo contengono vitamine ma anche acidi grassi essenziali come gli omega 3 che il nostro organismo non è in grado di produrre e devono essere inseriti necessariamente con la dieta. I ribes aiutano a ridurre il livello di colesterolo cattivo e aiutano a prevenire l’invecchiamento della pelle, rendendola più giovane ed elastica. Infine la bacche di Goji  come ribadito hanno un maggior apporto calorica quindi vanno consumate regolarmente, aiutano a rinforzare il sistema immunitario importantissimo durante la stagione invernale e aiutano a tenere bassi i livelli di glicemia, ma contribuiscono ad accelerare il metabolismo basale, aiutano a ridurre il colesterolo e regolano i livelli di zuccheri nel sangue.

Beh che dire questi piccoli frutti sono davvero importanti visto che apportano tantissimi benefici all’organismo e alla pelle.

I frutti rossi li potete gustare così oppure aggiungerli in un vasetto di yogurt magro. Ma nessuno vieta di preparare dessert leggeri, di certo non la cheesecake se siete particolarmente attenti alla forma fisica. Provate a gustarli già al mattino accompagnate non solo con lo yogurt ma anche con cereali. Ma i frutti rossi si prestano benissimo come spuntini mattutini e pomeridiani. Se gradite potete preparare una macedonia di frutta con frutti rossi, ma non aggiungete zucchero o panna per renderla più gustosa.

Se volete perdere peso allora potete avere dei chiarimenti leggendo la dieta dei frutti rossi che vi farà perdere peso in poco tempo, cliccate qui.

Ricordate che i soli frutti rossi non fanno miracoli ma per ottenere dei benefici è importante seguire uno stile di vita sano e regolare. Seguite qualche piccolo consiglio su come vivere bene e a lungo facendo attenzione non solo all’alimentazione.

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti