Cambio di stagione e stanchezza mentale? Scopri i benefici del ginseng

In questo periodo ti senti affaticata a livello mentale? potrebbe essere colpa del cambio stagionale e il ginseng potrebbe fornirti grande sollievo.

ginseng
Fonte: Adobe Stock

Il ginseng è una pianta medicinale molto nota per le sue innumerevoli proprietà benefiche sulla salute. Le sue radici vengono utilizzate da secoli per ottenere rimedi contro diversi problemi di salute, come la disfunzione erettile o la mancanza di concentrazione.

Gli effetti miracolosi del ginseng sulla salute

ginseng salute mentale
Photo collage Adobe Stock

Esistono diverse varietà di ginseng e hanno effetti differenti sulla salute. In questo articolo vi parleremo degli effetti del Ginseng Panax, il ginseng asiatico, anche conosciuto come ginseng cinese, coreano, giapponese o rosso.

Tra i maggiori benefici del ginseng Panax troviamo:

  • Intelligenza e memoria rinnovata

Il consumo di ginseng asiatico è noto per migliorare il pensiero astratto, la logica matematica e le capacità mentali. Questi benefici sono stati riscontrati anche in persone affetti da Alzheimer. Inoltre il ginseng combinato all’estratto di foglie di ginkgo, è risultato essere più efficace nel migliorare la memoria e la concentrazione.

  • Calo del diabete

Il ginseng è un alleato contro il diabete, noto per la sua azione riduttiva dei livelli di zucchero nel sangue nelle persone affette da diabete di tipo 2.

  • Miglioramento della disfunzione erettile

Uno studio specifico sull’argomento ha concluso che l’assunzione di ginseng, tre volte al giorno, nel 66,6% dei casi ha migliorato le erezioni degli uomini affetti da disfunzioni erettili. Rispetto al gruppo placebo non è stata notata alcuna miglioria. Il ginseng asiatico si può quindi considerare un’alternativa naturale contro la disfunzione erettile.

  • Sollievo in caso di bronchite e raffreddore

Il ginseng è un valido aiuto contro virus e batteri che hanno infestato l’organismo, soprattutto a livello polmonare. Inoltre è stata confermata la sua capacità di prevenire raffreddori e influenza.

I limiti e gli effetti collaterali del ginseng

afrodisiaci naturali
Photo Adobe Stock

Secondo alcuni il ginseng sarebbe utile per migliorare l’umore e contrastare la sudorazione notturna nelle donne in post menopausa. Questi effetti non sarebbero stati confermati dalla comunità scientifica. I maggiori effetti benefici del ginseng sono attribuiti alla risoluzione di stanchezza, l’insonnia e la depressione nelle donne in post menopausa.

Il ginseng non dovrebbe essere assunto per lunghi periodi. Dopo 3 mesi di utilizzo si consiglia una pausa di almeno un mese prima di iniziare un nuovo ciclo. Il ginseng causa cambiamenti ormonali.

Si sconsiglia l’assunzione di ginseng in caso di gravidanza e allattamento.

Tra gli effetti collaterali sono stati notati: insonnia, tachicardia, mal di testa, inappetenza, diarrea, eruzioni cutanee, prurito, vertigini e sbalzi d’umore.

Quanto ginseng assumere?

  • Nel caso di soggetti diabetici che sotto consiglio del medico decidono di provare a ridurre lo zucchero nel sangue con il ginseng, viene consigliato di non  superare la dose di 200 mg al giorno
  • Nel caso in cui si desidera migliorare la propria disfunzione erettile la dose consigliata è di 900 mg, tre volte al giorno.

Avvertenze:

Sebbene il ginseng sia un rimedio naturale, i suoi effetti sono molto potenti. Pertanto prima di iniziare ad assumerlo sarebbe meglio chiedere il parere del proprio medico curante.

In caso di soggetti diabetici, il ginseng dovrebbe essere evitato se si assumono farmaci atti a ridurre il livello dello zucchero nel sangue.

Da leggere