Come comunicare la fine di un amore

Quando un amore finisce, mettere la parola fine può essere difficile. Scopriamo come facilitare le cose.

Coppia cause di litigi
Photo fonte Adobe Stock

Quando ci si innamora può capitare di fare fatica ad esternare ciò che si prova. Sopratutto se non si è certi dei sentimenti che ci sono dall’altra parte. Eppure, anche la fine di questo prezioso sentimento può portare a dubbi simili. Primo tra tutti quello che spinge ad ammettere al partner di non amarlo più. Da un certo punto di vista, infatti, la cosa può essere percepita come un tradimento o una ferita che si sta per infliggere a qualcuno che seppur meno caro di prima è comunque presente nel proprio cuore. Come fare, quindi, a comunicare la fine di un amore?

Ovviamente non esiste una legge universale che spieghi come fare. Per ogni persona possono esserci modalità differenti e queste tendono a variare in base a tanti fattori, alcuni dei quali legati al tipo di relazione. Detto ciò, ci sono comunque dei modi più idonei e meno doloroso di altri. Vediamo quali sono.

I modi per comunicare la fine di un amore

fonte foto Istock Photos

State insieme da tempo e nonostante le cose tra voi vadano bene è ormai chiaro che l’amore è solo un lontano ricordo e che ci sono tutte le prove che l’amore si finito, se non da entrambi almeno da parte tua. Si tratta di una situazione difficile. In quanto in assenza di facili pretesti o di problemi evidenti, dover terminare una storia è sempre doloroso.

Per rispetto verso la persona che si è amata, è però importante trovare un modo giusto di comunicargli il tutto. Modo che dovrà comprendere anche un giusto equilibrio tra empatia e capacità di ergere dei paletti, indispensabili per non ritrovarsi invischiati in una storia a metà. Come fare, quindi? Vediamo alcuni step che si possono prendere in considerazione per poi adattarli alla propria situazione.

Sondare il terreno. La prima mossa che si può compiere per capire come muoversi è quella di sondare il terreno. Cosa che aiuterà a capire qual è il pensiero dell’altra parte. A volte succede che una coppia resti insieme per abitudine, affetto e comodità. E tutto mentre l’amore è ormai svanito da sempre. Affrontando l’argomento si avrà modo di capire se è questo il caso e di sollevare in modo leggero la questione. Al contempo si potrà comprendere se dall’altra parte c’è una totale assenza di comprensione riguardo la possibilità che l’amore sia finito o se ci sono già dei sospetti.

Trattare l’argomento con tatto. A meno di non esser certi che dall’altra parte l’amore sia ugualmente finito, è sempre bene ricordarsi che quanto si ha da dire può ferire il partner. Per questo motivo, è giusto trattare l’argomento con tatto. Ciò significa prendersi del tempo, dirgli con anticipo che si ha bisogno di parlare (a volte già questo basta a far capire che qualcosa non va) e affrontare l’argomento in un momento in cui entrambi si è liberi da distrazioni e pensieri.

Prenderla alla larga ma non troppo. Uscirsene all’improvviso con un “non ti amo più” non è mai una buona idea e può essere così d’urto da non essere accolto nel modo giusto. È bene invece iniziare a puntualizzare che non si sta più bene insieme, che si è cambiati con il tempo e tutto ciò che si sente vero e sincero. Ovviamente alla fine si dovrà comunque giungere alla rivelazione. Farlo con qualche accorgimento, però, renderà il tutto meno duro.

Offrire chiarimenti. È possibile che dall’altra parte non ci si renda pienamente conto del problema e che ci siano domande che si sente il bisogno di fare. Mostrarsi disponibili in tal senso è sempre molto importante nonché giusto nei confronti di chi si è visto lanciare una simile bomba.

Mantenere la propria posizione. Anche se vanno mostrati empatia e vicinanza è comunque giusto mantenere ben ferma la propria posizione. Anche se può far male è infatti l’unico modo per far comprendere che l’amore è davvero finito e che è giunto il momento di voltare pagina.

Fine amore
Donna che guarda la foto strappata di un amore finito – Fonte: Adobe Stock

Prendendo le cose nel modo giusto, si renderà la fine di un amore e della relativa storia un po’ meno drastica, mantenendo se possibile rapporti piacevoli con l’ormai ex partner. Ciò che conta infatti è aver sempre rispetto della persona che si ha vicino e di ciò che si è avuto insieme.

Per fare un esempio, non si dovrebbe mai lasciare qualcuno via sms o per telefono o troncare senza offrire spiegazioni. A meno che, ovviamente, quel qualcuno non abbia agito in modo così negativo da meritarselo.