Come conservare i piumoni: scopri il metodo infallibile

Con il cambio stagione ci si organizza già a lavare coperte e piumoni, ma come conservare i piumoni correttamente preservando il profumo a lungo.

piumoni
Foto:Adobe Stock

Manca poco alla primavera è opportuno non farsi trovare sprovvisti, sicuramente dovrete lavare le coperte di lana e piumoni e quindi dovete prestare attenzione. Infatti dovete garantire un corretto lavaggio per evitare che si possano rovinare e non solo.

L’attenzione in questi casi è fondamentale così non solo dovrete eseguire correttamente il lavaggio ma anche l’asciugatura e la conservazione così da ritrovarli freschi e profumati quando li riprendete.

Noi di CheDonna.it vi diamo qualche consiglio su come conservare correttamente le coperte e piumoni.

Come conservare i piumoni e mantenerli sempre profumati

letto matrimoniale
Pixabay

Organizzarsi le pulizie primaverili è importante così da farlo con serenità senza stressarsi molto. Visto che è in arrivo la stagione primaverile e quindi è opportuno non selezionare i capi che non utilizzerete più. In particolar modo con l’arrivo delle temperature più mite le coperte di lana e piumone vanno tolti dal letto per dare spazio a trapunte più leggere.

Innanzitutto le coperte di lana e piumoni le potete lavare tranquillamente voi a casa senza recarvi ad un centro specializzato. Le coperte di lana le potete lavare in lavatrice, ecco come. Invece per i piumoni potete procedere in quest’altro modo, cliccate qui e lo scoprirete.

Prima di darvi qualche dritta su come conservare le coperte di lana e piumoni è necessario prestare attenzione alla fase di asciugatura. Per non ritrovarvi con coperte che puzzano quando aprirete gli scatoloni nella prossima stagione allora dovete far asciugare benissimo all’aria dopo averle lavate. E’ preferibile averlo qualche giorno in più all’aria. Solo adesso potete riporli negli armadi, ma se volete mantenerli puliti e profumati a lungo dovete seguire qualche piccolo trucchetto. Dovete comunque preservare i tessuti e le imbottiture così da non rovinarle e ritrovarvi con piumoni e coperte stropicciati.

I piumoni e coperte vanno posti negli scatoli e mai lasciati così senza alcuna protezione. La collazione dei piumoni di solito è nel cassettone del letto se l’avete oppure negli armadi. Quindi dovete prestare attenzione perchè visto che rimarranno a lungo, per diversi mesi dell’anno possono accumularsi di polvere e perdere ilo loro profumo. Se avete a disposizione la custodia propria va bene altrimenti potete tranquillamente acquistarne una.

Quindi adesso passiamo alla corretta conservazione delle coperte, che vanno conservate secondo un ordine ben preciso, dovete piegarli per bene per evitare che siano troppo voluminosi. Piegarli a piegateli a ventaglio così da ritrovarveli meno stropicciati e li riponete nello scatolo o busta per conservare.

In caso contrario in cui avete spazi limitati nessuno vi vieta di utilizzare la busta sottovuoto, fate attenzione agli angoli, se è troppo piccola la busta non va bene, infatti rischiate di rovinare gli angoli. Quando le toglierete la stagione prossima vi ritroverete con una coperta poco presentabile.

Per le coperte in lana potete anche evitare il sotto vuoto, basta metterli all’interno di buste con cerniera e riporle nell’armadio. Ma se desiderate prolungare il profumo delle coperte potete procedere in questo modo.

All’interno dei sacchetti o scatoli potete riporre dei sacchetti di organza contenete del riso o del sale grosso e distribuite qualche goccia di olio essenziale alla lavanda, se gradite. In alternativa potete scegliere la fragranza che preferite. Ma una valida alternativa al sacchetto con riso è la saponetta della fragranza che preferite il classico rimedio delle nostre nonne, il successo è garantito.

crampi notturni saponetta lenzuolo materasso
Foto:Adobe Stock

In questo modo quando aprirete gli scatoli nella stagione invernale percepirete un bellissimo profumo.

 

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti