Vacanze al mare 2021: prenotazioni già iniziate in Italia

È già tempo di pensare alle prossime vacanze estive? Evidentemente sì, visto che moltissimi italiani hanno già prenotato e non si sono lasciati troppo intimorire dall’attuale situazione d’incertezza. Il Covid purtroppo non si può ancora dire sconfitto, ma dopo più di un anno abbiamo tutti imparato a convivere con questo virus. I più ottimisti pensano che entro l’estate la situazione migliorerà, mentre altri sono convinti che per il momento non sia dato sapere come saremo messi a livello di contagi.

Quel che è certo è che gli sforzi delle compagnie aeree, dei traghetti e delle strutture ricettive sembra siano serviti a qualcosa. Quasi tutti infatti propongono ormai pacchetti flessibili, con la possibilità di disdetta senza penali proprio per consentire ai turisti di prenotare con maggior tranquillità nonostante l’incertezza che ancora domina.

Estate 2021: già diverse le prenotazioni di traghetti ed aerei

Secondo i dati comunicati di recente dalle agenzie del settore, gli italiani non hanno perso tempo e già in moltissimi hanno acquistato il biglietto dell’aereo o del traghetto per raggiungere la propria destinazione estiva. Il portale Traghettilines ha registrato negli ultimi giorni un vero e proprio boom di richieste e lo stesso è accaduto da parte delle principali compagnie aeree. Parliamo naturalmente degli spostamenti all’interno dell’Italia o nelle isole, ma non all’estero dove l’incertezza spinge ancora molti ad aspettare.

Gli italiani che hanno già prenotato il traghetto o l’aereo, d’altronde, l’hanno fatto perché consapevoli di poter contare su una grande flessibilità in questo periodo. Le principali compagnie di traghetti permettono infatti di cambiare data di partenza senza pagare alcuna penale e lo stesso discorso vale anche per quelle aeree. Ci si sente dunque più tranquilli, perché in caso di problemi legati al Covid non si rischia e non si perde nulla.

Hotel e strutture ricettive più flessibili

Anche hotel e strutture ricettive si stanno dimostrando particolarmente flessibili da questo punto di vista, pur di ottenere il maggior numero di prenotazioni possibile. Nella maggior parte dei casi vengono proposte soluzioni agevoli, con la possibilità di disdire senza penali in caso di imprevisti legati al Covid, anche dell’ultimo minuto. Gli italiani dunque possono sentirsi decisamente più tranquilli nel prenotare sin da ora, perché sanno di non rischiare nulla.

Quali restrizioni anti-Covid ci saranno la prossima estate?

L’unica incognita dunque, per il momento, riguarda le restrizioni che ci saranno tra qualche mese per via del Covid, che ancora non si può dire sconfitto. Tutto dipenderà dall’andamento dell’epidemia e della curva dei contagi, ma anche dalla situazione a livello di vaccini. Alcuni Presidenti di Regione, come Solinas, stanno già ipotizzando di limitare gli accessi e consentirli solo ai turisti provvisti di certificato vaccinale o tampone negativo. Altri stanno al contrario aspettando di vedere come evolverà la situazione nelle prossime settimane. Purtroppo non si può prevedere quello che accadrà nei prossimi mesi, ma una cosa è certa: quest’anno l’organizzazione da parte di agenzie di viaggio, traghetti, compagnie aeree e strutture alberghiere è davvero eccellente. Su questo fronte dunque non dovrebbero esserci i problemi riscontrati la scorsa estate.