Chi è? La regina del rock che ha fatto la storia della musica (e di Sanremo)

Oggi è la regina del rock italiano che ha scritto la storia di Sanremo, ma in passato è stata ballerina e attrice, ha posato nuda scandalizzando l’Italia e ha incontrato Osama Bin Laden.

loredana bertè da piccola vip da piccoli
(Instagram)

Oggi è considerata una delle donne più forti del panorama musicale italiano, ma anche una delle più decise e indipendenti. La forza di questa artista, però, affonda le sue radici in un’infanzia davvero difficile, durante la quale ha dovuto affrontare la vita in una famiglia infelice e in cui non circolava molto amore.

Le cose migliorarono nel momento in cui, dopo il divorzio dal marito violento e severo, la madre di questa futura leggenda della musica italiana decide di trasferirsi a Roma con le sue quattro figlie.

Questo permetterà a due di esse, dotate di un enorme talento musicale, di muovere i primi passi nella scena underground della Roma anni Settanta. Le due frequentano il Piper e conoscono un uomo destinato a cambiare radicalmente la storia della musica e del costume italiano e che all’epoca diede vita a un vero e proprio scandalo nella mentalità borghese e benpensante dell’epoca: Renato Zero.

renato zero mia martini loredana bertè
(Wikipedia)

Grazie al suo talento nella danza viene scritturata per diventare ballerina del corpo di ballo di Rita Pavone, con la quale andò in tournée anche all’estero. Tornata in Italia ottenne una parte nell’adattamento italiano del musical teatrale Hair e, di lì, arrivò a farsi notare anche come cantante e a incidere il primo, scandaloso disco intitolato Streaking, un termine inglese che indica l’azione di lanciarsi nudi in mezzo alla folla.

L’album diede uno scandalo enorme poiché in tutte le tracce si parlava esplicitamente di tematiche sessuali, alla fine di un brano la cantante urlava “cazzo” (parola impensabile da pronunciare pubblicamente per la mentalità dell’epoca) e soprattutto si mostrava nuda in ben 6 foto di grande formato contenute nella particolare confezione del vinile.

loredana bertè da piccola vip da piccoli
(Instagram)

Quest’artista aveva già messo bene in chiaro quale sarebbe stata la sua strada nel mondo della musica italiana.

La regina del rock che sposò un uomo possessivo, incontrò Osama Bin Laden e ha fatto la storia di Sanremo

loredana bertè bionda
(instagram)

Trasformista e trasgressiva sul palcoscenico, in cuor suo quest’artista sognava il matrimonio e una famiglia tradizionale, forse per costruire in età adulta quell’ambiente familiare sereno e felice che non ebbe mai da bambina.

Non sorprende quindi che la regina italiana del rock si sposò due volte, e la seconda volta fu un fallimento assoluto da ogni punto di vista. Il fortunato sposo si chiama Bjorn Borg, campione svedese di tennis ma soprattutto diplomatico svedese estremamente noto a livello internazionale, sia per i suoi meriti sportivi sia per la sua grande influenza a livello politico.

I due si sposarono nel 1989 con rito civile e rito religioso, ma di certo i loro abiti non erano assolutamente rispettosi della tradizione cattolica. La sposa, infatti, scelse un velo rosso e un copricapo assolutamente particolare.

loredana bertè da piccola vip da piccoli
(Youtube)

Di chi stiamo parlando? Naturalmente di Loredana Bertè, sorella dell’amatissima e compianta Mia Martini (che cambiò il suo cognome anagrafico in Martini all’inizio della carriera).

loredana bertè da piccola vip da piccoli
(Instagram)

Il matrimonio con Borg fu certamente un matrimonio d’amore, ma non fu mai felice a causa dell’incompatibilità tra il carattere di lui e la carriera di lei, che all’epoca era assolutamente al suo apice.

Bjorn Borg si rivelò essere un marito geloso e possessivo, che tentò in ogni modo di impedire alla moglie di ottenere il successo che meritava. A causa delle sue pressioni, Loredana arrivò a non rispettare un contratto milionario, annullando letteralmente all’ultimo momento un tour internazionale che era già stato organizzato.

loredana bertè da piccola vip da piccoli
(Instagram)

Inoltre, la cantante sopportava molto male la vita di Borg, che era costretto a frequentare i politici più importanti del mondo. Mentre la coppia era ospite alla Casa Bianca a causa dell’invito del Presidente Bush padre, i due ebbero modo di incontrare un uomo che diversi decenni dopo sarebbe diventare il nemico pubblico numero uno degli Stati Uniti d’America: Osama Bin Laden.

Oltre alle frequentazioni super altolocate del marito, la Bertè tollerava molto male anche il costante consumo di sostanze stupefacenti da parte del marito, ma i due erano davvero molto uniti, tanto che fu la stessa Loredana salvare il marito da un tentato suicidio.

Esattamente due anni dopo, a causa delle costante voci sul tradimento del marito, anche la Bertè tentò il suicidio ma fortunatamente non arrivò mai a realizzare del tutto il suo proposito.

Ad ogni modo, la goccia che fece traboccare il vaso fu la scoperta che la famiglia di Borg non voleva che la coppia avesse figli a causa del fatto che i bambini sarebbero nati “meticci” e non di “puro sangue svedese”. La vicenda si concluse con un abbandono del tetto coniugale della Bertè, che lasciò Stoccolma e il marito tornando in Italia e dedicandosi nuovamente, con tutte le sue energie, alla ripresa della sua carriera.

Il primo impegno importante fu il ritorno a Sanremo da parte della regina del rock, che per l’occasione scelse però una mise elegantissima, perfetta per una serata di gala.

Il brano presentato, estremamente autobiografico, aprì la strada a un periodo molto più introspettivo nelle produzioni musicali di Loredana.

Se nel 1994 era in splendida forma, oggi la Bertè vanta ancora un fisico invidiabili e delle gambe assolutamente mozzafiato, scolpite da ben 50 Km percorsi in cyclette ogni giorno nel corso di due ore di allenamento.

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Indovina gli altri personaggi famosi leggendo tutti gli articoli sui Vip da Piccoli!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ME Gusta Channel (@megustachannel)

L’esibizione di Loredana nel corso di Sanremo 2021, nel corso di uno straordinario medley, ha celebrato il ritorno di una delle poche cantanti che può vantare il premio alla carriera conferito dalla città di Sanremo. Loredana ha infatti partecipato al Festival ben 11 volte anche se ha sempre conquistato “solo” premi secondari e la totale adorazione del pubblico.

Tra le altre cose nel 2008, anno in cui Loredana ricevette il premio della sala stampa e il premio alla carriera di cui abbiamo già accennato, la canzone Musica e Parole venne squalificata poiché era composta per la maggior parte dal riarrangiamento di un brano pubblicato dagli stessi autori ma inciso nel 1988 da un’altra cantante.

 

Da leggere