Marracash chi è: età, altezza, vita privata, carriera, Instagram

Marracash: età, altezza, la vita privata, la sua carriera, Instagram e la sua relazione amorosa con Elodie. Scopriamo tutto sul rapper.

Marracash Coronavirus
Marracash (Instagram)

Marracash, pseudonimo di Fabio Bartolo Rizzo è un rapper e produttore discografico italiano. Nato in Sicilia più nel dettaglio nel comune di Nicosia in provincia di Enna. Cresce in una famiglia umile: la madre era una bidella e il padre un camionista.

Fabio ha esordito ufficialmente nel 2005 con il mixtape autoprodotto Roccia Music I, il quale ha visto la partecipazione del collettivo Dogo Gang e di altri artisti appartenenti alla scena hip hop italiana. Raggiunta la notorietà grazie al mixtape, King Marra ha firmato il suo primo contratto discografico con la Universal Music Group con la quale ha pubblicato il primissimo album da solista, denominato “Marracash”.

  • Nome: Fabio Bartolo Rizzo in arte Marracash
  • Data di Nascita: 22 Maggio 1979
  • Segno Zodiacale: Gemelli
  • Luogo di Nascita: Nicosia (Enna)
  • Età: 41 anni
  • Altezza: 189 cm
  • Peso: 7
  • Tatuaggi: Tanti tra cui “Trust No One” sulla mano destra, “Wild” e “Life” sulle dita e  sotto il collo “Self Made” e “Self Ruined”
  • Social: @kingmarracash

Scopriamo insieme qualcosa in più su di lui.

Marracash: biografia e l’esordio

Foto di Instagram

Fabio Bartolo Rizzo è nato a Nicosia, in provincia di Enna, il 22 maggio 1979 sotto il segno dei Gemelli. La madre è bidella e il padre camionista. Ha anche un fratello minore. Fin da piccolo ha coltivato la passione per la musica. I suoi idoli erano i Metallica e gli 883. Durante l’infanzia si è trasferito a Milano con la famiglia per migliorare le condizioni economiche della famiglia e qui ha conseguito il diploma di perito elettronico.

Mentre frequentava la scuola superiore il giovane Fabio inzia ad interfacciarsi alla vita di quartiere, iniziando a frequentando il famoso “Muretto”. Negli anni ‘90, questo posto, è stato la culla dei maggiori rapper Italiani, diventati famosi poi anni dopo. Infatti, qui Fabio conosce l’hip hop, il rap e la “vita da strada”. Anche il famoso gruppo rap Club Dogo basa le sue fondamenta sul “Muretto”.  Piano piano il giovane ragazzo comincia ad appassionarsi al genere musicale e decide di farne un lavoro. Inizia così a scrivere testi. L’esordio artistico è segnato dall’incisione di alcune strofe con lo pseudonimo di Juza delle Nuvole (omonimo personaggio del manga e anime Ken il guerriero). Il suo primo demo risale al 1999, prodotto insieme ad altri rapper, quali Gué PequenoJack la Furia e Dargen d’Amico. Successivamente prende forma Marracash. Questo nome d’arte si collega alla città di Marrakech perché appena trasferitosi a Milano molti ragazzini lo chiamavamo “marocchino” per via della sua pelle olivastra, tipica della popolazione sicula e quindi nasce come una sorta di dispregiativo di cui Fabio è riuscito a tirar fuori un punto di forza.

Come anticipato il suo esordio risale al 2004 anno in cui esce il suo primo mixtape e che gli dona notorietà. Nel 2007 Marracash accompagna i Club Dogo nella loro ascesa nel mainstream. Nello stesso anno partecipa al disco Struggle Music (DJ Shocca e Frank Siciliano) nel brano Con i soldi in testa.

Marracash: la carriera

Foto di Instagram

Il 13 giugno 2008 è uscito il primo disco solista di Marracash pubblicato da una major, la Universal. Nel 2010 ha pubblicato il suo secondo album, Fino a qui tutto bene dove figurano collaborazioni con Fedez e Darger D’Amico. L’anno seguente King del rap. Durante la sua carriera ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti, tra cui Artista dell’anno ai M.E.I. Meeting delle etichette indipendenti.

Il 21 novembre 2013 il rapper ha pubblicato un trailer su YouTube in cui ha annunciato il suo quarto album, intitolato Status e previsto inizialmente per il 2014 ma effettivamente pubblicato il 20 gennaio 2015. L’album ha debuttato alla seconda posizione della classifica italiana degli album, dietro a Parole in circolo di Marco Mengoni.

Da esso sono stati estratti altri quattro singoli, di cui due passarono nelle stazioni radiofoniche italiane: In radio e Nella macchina, quest’ultimo realizzato in duetto con il cantautore italiano Neffa. In radio è stato successivamente presentato dal rapper in occasione della sua partecipazione alla terza edizione del Coca-Cola Summer Festival, ottenendo una nomination per il Premio RTL 102.5 – Canzone dell’estate. Il 21 dicembre Marracash ha annunciato la riedizione di Status, denominata Vendetta Edition e costituita da un CD aggiuntivo che racchiude brani inediti, remixati e dal vivo, oltre a un DVD contenente l’intero concerto tenuto dal rapper presso il Carroponte di Milano. Niente canzoni d’amore contenuto in ques’ultimo volume ha ottenuto un buon successo in Italia, venendo certificato disco d’oro dalla FIMI per le oltre 25.000 copie vendute.

Dopo una piccola pausa, nel 2019 è apparso nel brano F.A.K.E. di Jake La Furia, e il 16 maggio è tornato a pubblicare un lungo messaggio su Instagram. In questo post ha criticato proprio il mondo dei social, e ha annunciato l’imminente uscita del suo quinto album e del suo primo libro. Album che è uscito il 31 ottobre, nel giorno di Halloween, con il titolo Persona, e ha conquistato fin da subito il primo posto della classifica Fimi, certificando il suo successo come uno dei rapper più amati d’italia.

Il cantante rap tra il 2019 e il 2020 rilascia parecchie interviste confessando di avere un distrubo della personalità. Si tratta intatti di una lieve sindrome di bipolarismo.

Marracash: discografia completa

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marracash (@kingmarracash)

Tutta la discografia completa di Marracash:

2008 – Marracash
2010 – Fino a qui tutto bene
2011 – King del rap
2015 – Status
2016 – Santeria (con Gué Pequeno)
2019 – Persona

Album dal vivo
2017 – Santeria Live (con Gué Pequeno)

Con la Dogo Gang
2004 – PMC VS Club Dogo – The Official Mixtape
2008 – Benvenuti nella giungla

Marracash: vita privata

Marracash e Elodie
Marracash e Elodie (Instagram)

Con il tempo Marracash si apre facendo sì che i suoi fan possano davvero entrare nella sua musica. Infatti, grazie al fatto che si conosce un po’ più di lui, i suoi testi prendono un valore differente. Attualmente Marracash è fidanzato con la cantante Elodie. I due si sono cosconosciuti durante la produzione della canzone Margarita, del 2019 e da quel momento sono diventati una coppia fissa del panorama italiano.

Parlando dell’amore per lei, il rapper intervistato da Grazia, ha svelato tutto quello che c’è da sapere sulla sua relazione con la cantante, facendole una dichiarazione d’amore non da poco:  “Lei è una delle persone più importanti della mia vita” ha esordito Marracash. “Ma all’inizio è stato molto faticoso mettere in piedi la nostra storia, più per lei che per me” ha proseguito. “Dopo la mia precedente relazione, avevo alzato un muro e non volevo saperne più nulla. Lei è riuscita ad abbatterlo” ha concluso.

Marracash: tatuaggi e significati

Marracash ha diversi tatuaggi e i loro significati sono legati alla sua vita e alle sue esperienze.

Sulla mano destra ha una scritta: “Trust No One“. Il significato è “Non fidarti di nessuno” e sarebbe legato alla vicenda di un suo caro amico deceduto. La sua storia, infatti, avrebbe particolarmente segnato l’artista, il quale avrebbe quindi deciso di portarne un ricordo sulla propria pelle.

Sulle dita della stessa mano ha “Wild” mentre su quella sinistra “Life“, ovvero “Vita Selvaggia”. Sotto quest’ultimo sarebbero stati aggiunti in seguito un cuore, un dado, un diamante e un teschio. I loro significati sono rispettivamente amore, caso, soldi e morte.

Al di sotto del collo ha invece “Self Made” e “Self Ruined“, cioè “Fatto da solo, Rovinato da solo”. Vicino a questo vi è anche un tirapugni con la scritta “Dogo”, in ricordo del suo gruppo originario: i Club Dogo.

Marracash: Critiche e polemiche

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marracash (@kingmarracash)

Nel 2006, quando Marracash ha criticato il modo di rappare di Nesli attraverso il brano Popolare, è iniziata una sorta di rivalità tra i due. L’anno seguente, infatti, Nesli ha risposto a Marracash con il brano La vita è solo una, accusandolo di fare rime da quartiere e di essere un chiacchierone. La risposta di Marracash è arrivata nel 2008 con il brano Dritto al punto, nel quale rovescia le citazioni fatte dal rapper marchigiano, il quale ha risposto con Riot, chiudendo il dibattito. In un’intervista concessa al sito hotmc.com, Nesli ha tuttavia negato di avere avuto dissidi con Marracash.

Nell’estate del 2013 il cantante Povia ha pubblicato attraverso il proprio canale YouTube un videomessaggio rivolto ai rapper italiani degli anni duemila, definendoli «rappam****».In seguito a queste affermazioni alcuni rapper, tra cui anche Marracash, hanno risposto alla critica attraverso alcuni insulti e provocazioni, al punto che Povia ha risposto su Facebook.

Il 14 gennaio 2017, a sei mesi dalla pubblicazione di Santeria, Marracash e Gué Pequeno hanno rilasciato un’intervista al Corriere della Sera, in cui hanno commentato lo stile musicale adottato dai colleghi Fedez e J-Ax, all’epoca prossimi alla pubblicazione di Comunisti col Rolex, criticando i suddetti artisti ed accusandoli di mascherare con falsi buoni propositi il loro intento di fare numeri e soldi. Fedez ha risposto alle accuse spiegando che i due rapper criticassero appositamente il duo per avere visibilità, oltre a dare del codardo a Marracash, incontrato ad una sfilata di Moschino.

 

 

 

 

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti