Chi è Davide Shorty: età, altezza e carriera del cantante a Sanremo Giovani 2021

A Sanremo Giovani edizione 2021 ci sarà anche lui, il giovane cantante Davide Shorty. Vediamo chi è il giovane artista.

sanremo giovani 2021
Foto Instagram da https://www.instagram.com/sanremorai/

Davide Shorty, all’anagrafe Davide Sciortino, è un cantante trapper siciliano. Davide è stato uno dei finalisti il 17 dicembre di AmaSanremo con la canzone “Regina” ovvero il talent che porta a Sanremo Giovani 2021 e che quindi gli ha dato l’accesso al grande show.

Nascono sempre molteplici talenti a Sanremo Giovani e magari potrebbe essere un grandissimo trampolino di lancio per l’inizio di una carriera che ci si augura quanto più lunga possibile.

Andiamo a vedere tutto quello che sappiamo sul ragazzo che si giocherà la vittoria al festival della musica italiana nella sezione giovani.

Chi è il trapper siciliano Davide Shorty?

Davide Shorty
Davide Shorty from Instagram Official Profile
  • Nome e cognome: Davide Sciortino
  • Nome d’arte: Davide Shorty
  • Data di nascita: 27 Giugno 1989
  • Età: 31 Anni
  • Segno zodiacale: Cancro
  • Professione: Trapper, docente e produttore musicale
  • Luogo di nascita: Palermo
  • Altezza: 175 Cm
  • Peso: non al momento disponibile
  • Amori: non al momento disponibile alcuna informazione sulla sua vita sentimentale.
  • Tatuaggi: Davide ha alcuni tatuaggi sul suo corpo, quello più visibile è il disegno sull’avambraccio destro assieme anche ad alcuni simboli sul pollice della mano.
  • Followers su Instagram: 59.1 mila
  • Curiosità: ha collaborato in passato con Willie Peyote il quale sarà anche lui concorrente in gara di Sanremo 2021. E’ stato anche un elemento di una band ovvero Retrospective for love. Porta un taglio di capelli lungo e molto interessante visti i suoi ricci ribelli.

Il giovane trapper di origini siciliane ha conquistato il pubblico di AmaSanremo con le sue doti canore e qualità artistiche presentandosi al pubblico e alla giuria con il brano “Regina“ che ha riscosso molto successo.

Il suo primo incontro con il palco dell’Ariston lo ha raccontato in questo modo: “Oggi sono salito sul palco dell’Ariston per la prima volta, ho cantato la mia canzone con l’orchestra, mi sono emozionato, ho pensato a Luigi Tenco, ho sentito la sua energia fortissima. Da buon logorroico, non mi capita spesso di rimanere senza parole, ma questo è uno di quei casi. Non vedo l’ora di rifarlo”.