Il segreto per migliorare l’intimità femminile? Lo hai proprio sotto il naso

Quante volte ti sei chiesto quale sia il segreto nascosto per migliorare l’intimità femminile? Abbiamo la risposta: c’entra il tuo naso!

intimità femminile
(fonte: Canva)

I rapporti intimi, ormai lo sappiamo, possono facilmente trasformarsi in un’arma a doppio taglio.

Quando non abbiamo un partner ci sembrano fondamentali e quando, invece, abbiamo una lunga relazione finiscono (a volte) per diventare ripetitivi e stancanti.

Abbiamo scoperto un segreto, però, che può aiutarci a migliorare la resa dei nostri rapporti: e, anche se non lo avresti mai detto, c’è bisogno di iniziare ad usare… il naso!

Intimità femminile: sai quanto conta il tuo naso?

intimità femminile
(fonte: Unsplash)

Secondo quanto riporta Focus, il naso sarebbe un alleato fondamentale per tutte le donne sotto le lenzuola.
Com’è possibile?
A quanto pare esiste uno studio, pubblicato su Archives of Sexual Behavior, che dimostra come l’olfatto sia alla base del piacere femminile.
Ma perché?

Lo studio ha preso in considerazione 70 soggetti, di cui 28 uomini e 42 donne.
Tramite un questionario e determinate domande (piuttosto mirate), i ricercatori hanno quindi scoperto una curiosa novità.
L’olfatto femminile, a quanto pare, rappresenta un discrimine importante nel raggiungimento dell’orgasmo!

Ti abbiamo già spiegato qui come raggiungere e prolungare l’orgasmo femminile ed anche quali sono i “nuovipunti del piacere.
A quanto pare, però, il naso può aiutarci nella scoperta e nel miglioramento delle dinamiche a letto: un aiuto niente male, non ti pare?

Se gli orgasmi sono più forti quando stimoliamo anche questa zona erogena, di cui ci dimentichiamo spesso, i ricercatori hanno scoperto però che il naso gioca un ruolo altrettanto importante.
Secondo lo studio, infatti, le donne con un olfatto più sviluppato sono anche quelle che riportano una migliore esperienza intima.

Lo studio ha diviso nettamente uomini e donne rispetto al naso; per gli uomini, dunque, il naso non sarebbe così importante.
Le donne con un olfatto sopraffino, invece, hanno orgasmi più lunghi, più piacevoli e più intensi: insomma, chi sa annusare fa davvero un ottimo affare!

Il motivo, sempre secondo gli studiosi, è da ricercarsi nel fatto che gli odori dei “liquidiintimi riesca in qualche maniera a stimolare la produzione di ossitocina, l’ormone dell’amore.
Il motivo per cui per le donne l’olfatto è così importante non è assolutamente triviale, anzi!
Tutto si basa, come al solito, sulla scienza.

Secondo ben due altri studi, infatti, il “fiutofemminile non è da sottovalutare.
L’Università di Newcastle e quella di Losanna hanno condotto due studi simili, i cui risultati hanno dimostrato più o meno la medesima tesi.
Chiedendo a diverse donne di scegliere un partner attraente semplicemente “annusando” delle magliette, gli studiosi hanno scoperto che le scelte erano quasi tutte univoche.

Le donne, insomma, sceglievano prevalentemente alcune magliette, ritenendole appartenere all’uomo più attraente.
Lo studio si è protratto per alcuni mesi (no, non preoccupatevi, le “cavie” hanno cambiato più volte maglietta!) ed i risultati sono stati sempre gli stessi.
Messe di fronte ad una scelta estetica, invece, tantissime donne cambiavano opinione o tornavano sui propri passi.

Insomma, l’odore attirava tutte in una direzione, costante e reiterata. Gli occhi, invece, si sono dimostrati molto meno affidabili.
Questi due studi hanno dimostrato che il motivo per cui le donne sceglievano sempre lo stesso odore è legato alla compatibilità genetica.
In tempi lontani, le nostre antenate sono riuscite ad affinare talmente tanto il loro olfatto da “fiutare” il partner perfetto, geneticamente parlando.

Un naso così potente, quindi, non può certo rimanere inutilizzato!
Ancora oggi, infatti, esistono persone “schiave” dell’olfattofilia (te ne abbiamo parlato qui) ma, parafilie a parte, l’odore gioca ancora un ruolo decisamente importante!

intimità femminile
(fonte: Pexels)

Insomma, la scienza ha parlato ed adesso non possiamo far altro che cercare di mettere alla prova (ed a frutto) quello che abbiamo imparato.

Quanto è potente il tuo fiuto? Sei in grado di “annusare” diverse fragranze e distinguerle tutte?

Forse è ora di provare a sviluppare questo senso: dopotutto, più sai odorare e più sei felice… a letto!