Fisico a pera o fisico a mela? Basta una semplice divisione per scoprirlo

Qualche volta è difficile interpretare correttamente la propria silhouette e definire a quale tipologia fisica si appartiene, ecco perché oggi vi sveliamo il banalissimo calcolo che potrà dirimere ogni dubbio.

tipologia fisica
Foto da AdobeStock

Dalla scelta del cappotto più giusto a quella importantissima dell’abito da sposa perfettoConoscere a quale tipologia di fisico si appartiene è senza dubbio un requisito indispensabile per poter poi compiere le giuste scelte di shopping, acquistando capi realmente in grado di valorizzarci.

Non sempre però mettersi davanti allo specchio e osservarsi attentamente basta per decifrare in modo corretto le proprie proporzioni, occorre qualcosa di più intuitivo e che riduca drasticamente il margine d’errore.

Noi di CheDonna.it abbiamo scovato per voi un trucco rivoluzionario.

Fisico a mela o fisico a pera? Scoprilo con una semplice operazione

divisione fisico a mela o a pera
Foto da Instagram @estetistacinica

Partiamo da un importante presupposto: sebbene spesso nel mondo della moda si parli anche di fisico a clessidra, a triangolo invertito, a rettangolo e così via, nel mondo dell’estetica sono solamente due le tipologie di silhouette ufficialmente riconosciute.

Stiamo parlando dei grandi classici, il fisico a mela e il fisico a pera, noti anche rispettivamente come fisico androgino e fisico ginoide.

In realtà, a dirla tutta, esisterebbe anche una terza tipologia, quella armoniosa, il biotipo (così si definiscono tecnicamente queste forme) in cui le proporzioni sono perfette: il miraggio in poche parole.

Come capire allora a quale di queste opzioni si appartiene? Il ragionamento è di una semplicità disarmante.

Armiamoci di centimetro da sarta e prendiamo allora due misure: il girovita e il girofianchi. La circonferenza vita si prende facendo passare il metro su una linea immaginaria che attraversa l’ombellico; la circonferenza fianchi invece facendo passare il metro a livello del punto più largo del vostro corpo, in parole povere, livello lato B. Ora non ci resta che dividere tra loro i due valori ottenuti:

MISURA VITA / MISURA FIANCHI

Se il valore ottenuto è inferiore a 0.85, avremo un biotipo ginoide; se, invece, è superiore a 0.85 si dovrà far riferimento al biotipo androide. Ovviamente più ci si avvicina a 0,85 più si è prossimi alla variante armoniosa. Beate voi!

Risolto l’enigma non resta che prendere atto delle proprie caratteristiche e agire di conseguenza, ponderando bene gli acquisti così da valorizzare i propri pregi e minimizzare quelle piccole imperfezioni.