Hai mai lavato le pantofole? Ecco i metodi infallibili per farlo correttamente

Non sai come lavare le pantofole? Non preoccuparti, scopri i metodi infallibili per lavare le pantofole correttamente e senza rovinarle.

pantofole
Foto:Adobe Stock

Le pantofole sono accessori indispensabili ogni qual volta che si entra a casa è necessario indossarle, un’abitudine che non dovrebbe mai perdersi. Un gesto semplice, veloce e automatico che ci permette di tenere fuori dalle mura domestiche tutto lo sporco presente sotto le suole delle scarpe. Solo indossando le pantofole sarete sicuri che di non sporcare casa di batteri e sostanze varie che si trova sotto la suola.

Inoltre per il benessere dei piedi sarebbe opportuno indossare le pantofole, così avete la possibilità di rilassare i piedi dopo una giornata intera “chiusi” nelle scarpe. A questo punto è importante ribadire un concetto, le pantofole vanno lavate bene e regolarmente, scopriamo in che modo.

Come pulire pantofole correttamente

Asciugamani senza macchie
Foto:Adobe Stock

Le pantofole si indossano per diverse ore della giornata, quindi la pulizia e l’igienizzazione è importante, non si deve mai trascurare. Ma per molti visto che si indossano in casa, luogo pulito non è così importante lavarle. Ma questo pensiero è completamente sbagliato perchè le pantofole si sporcano comunque non solo la suola ma anche la parte interna. Cerchiamo di capire come lavare correttamente le pantofole senza commettere errori.

Il primo consiglio è valutare in base il tipo di pantofola se potete inserirle in lavatrice oppure dovrete lavarle a mano, sicuramente se c’è un etichetta con i simboli sarà molto più facile. Evitate sempre detergenti troppo aggressivi che potrebbero rovinare le pantofole.

In caso di pantofole realizzate in tessuto morbido o comunque di un materiale lavabile in acqua che non sia pelle o camoscio potete metterle in ammollo in una soluzione di acqua fredda e un pò di limone per 15 minuti. Poi procedete al risciacquo, in alternativa al limone potete utilizzare l’aceto di vino bianco se le pantofole emanano un cattivo odore o se le volete igienizzare in profondità.

Dopo di che sciacquate per bene e mettete in una bacinella con acqua tiepida e del sapone di Marsiglia liquido per 15 minuti. Adesso si che potete sciacquare e tamponare l’acqua in eccesso con un panno morbido in microfibra o un asciugamano che non utilizzate più. Poggiate su uno stendibiancheria all’aperto ma lontano da luce diretta del sole per evitare che si possano macchiare.

Se le pantofole sono in spugna, ma anche quelle morbide in stoffa che utilizzano i bambini potete tranquillamente metterli in lavatrice, però dovete scegliere il programma adatto. Per preservare la qualità della pantofola dovete scegliere il programma per capi delicati, temperatura bassa di 30° e bassi giri di centrifuga. Poi terminato il lavaggio stendete all’aria aperta le pantofole sempre protette dal sole. Non dimenticate di aggiungere alla vaschetta del detersivo un pò di ammorbidente.

Il discorso è ben diverso per le pantofole in camoscio e pelle, ecco come procedere. Basta inumidire un panno morbido con acqua e detergente specifico o prodotto che trovate in un negozio specializzato per calzature. Pulite bene la parte esterna, internamente va bene anche un panno morbido inumidito in una soluzione di acqua e aceto, lasciatele arieggiare un pò.

Consigli

Un piccolo consiglio ricordate di acquistare sempre pantofole di qualità, prediligendo quelle realizzate con materie prime di qualità. Sicuramente indossare pantofole che aiutano a respirare il piede è davvero importante. Un materiale scadente che non permette la traspirazione potrebbe diventare un habitat ideale per batteri.

Purtroppo se si crea troppa umidità si avrà un terreno fertile per muffa e batteri e a lungo andare se viene a mancare anche la pulizia il piede potrebbe andare incontro a micosi. Ricordate inoltre che non potete utilizzare un unico tipo di pantofola tutto l’anno, ad ogni stagione la sua.

Pantofole in casa
Indossare le pantofole Foto:Adobe Stock

Le pantofole si devono lavare spesso come consigliato, anche una volta al mese, ma per averle sempre pulite e profumate potete pulire la parte interna con un panno umido imbevuto in una soluzione con l’olio di tea tree, perfetto perchè profuma e disinfetta!