Annalisa Minetti cecità: come ha scoperto della sua malattia

Annalisa Minetti ha scoperto di avere una malattia con il tempo l’ha portata a perdere completamente la vista, ma nonostante tutto non si è mai data per vinta raggiungo risultati da record: ecco la sua storia.

annalisa minetti
Screen dal video

Annalisa Minetti è nota al pubblico del piccolo schermo per la sua bellissima voce, con la quale ha conquistato il palco dell’Ariston durante il suo debutto al Festival di Sanremo nel 1998 con il brano Senza te o con te. Da quel momento la cantante di strada ne ha fatta, diventando un vero e proprio esempio per i suoi fedeli sostenitori. Il motivo?

Annalisa da piccola è venuta a conoscenza di essere affetta dalla retinite pigmentosa, una malattia che nel corso degli anni le ha purtroppo portata a perdere il senso della vista. Nonostante le difficoltà, però, la Minetti non si è mai abbattuta e con il sorriso sulle labbra ha sempre combattuto come una vera guerriera, facendo diventare quello che per molti potrebbe essere un ostacolo un vero e proprio punto di forza.

Annalisa Minetti è diventata completamente cieca nel 2015, in quanto nel corso degli anni precedenti la malattia iniziava soltanto ad offuscarle la vista fin quando non ha preso completamente il sopravvento, ma nulla è riuscita a fermarla. Annalisa ha proseguito non solo la sua carriera artistica, ma ha iniziato quella da atleta partecipando alle para olimpiadi ed è diventata anche mamma di due bambini.

Annalisa Minetti malattia: la retinite pigmentosa le ha tolto la vista

Annalisa Minetti
Foto da Instagram

Annalisa Minetti, come anticipato, è affetta dalla retinite pigmentosa, una malattia che colpisce gli occhi e che durante il corso degli anni l’ha portata ad essere completamente cieca. Questo tipo di malattia è ereditaria, tant’è che durante il corso di una delle sue ospitata da Barbara d’Urso, ha rivelato che anche sua sorella, molto dopo di lei, ha scoperto di soffrirne, ma nemmeno lei si è fatta abbattere dalle difficoltà scegliendo di iniziare anche un percorso universitario.

Le prime problematiche si sono manifestate quando aveva sei anni e si sono accentuate quando ne aveva dodici quando ha iniziato ad avere le prime difficoltà durante il suo percorso scolastico. I suoi genitori così iniziano a sottoporla ad una serie di visite, fin quando non vengono a conoscenza della verità dei fatti.

Il senso della vista, purtroppo, con il corso degli anni è sempre andato a peggiorare e nel 2015 è diventata completamente cieca. Nulla però sembra essere perduto, in quanto pare che in Francia sia arrivata una vera e propria luce di speranza. In quanto è partita una sperimentazione in cui verrà testato un microchip da posizionare all’interno della retina che potrebbe aiutare coloro che sono affetti da questa malattia a recuperare, seppur in maniera parziale, il senso della vista.

Annalisa Minetti
Screen dal video

Annalisa Minetti, sempre con il sorriso sulle labbra, non ha mai mollato di fronte alle difficoltà e la sua storia è diventata un esempio da seguire per tutte quelle persone che purtroppo non hanno l’uso della vista, ma che non si sono mai lasciate abbattere.