Dermatite atopica: i trucchi per alleviare i sintomi e tenerla a bada

La dermatite atopica può creare molto disagio al paziente: ecco i trucchi per alleviare i sintomi e tenerla a bada.

dermatite atopica
Foto da Canva

La dermatite conosciuta anche come eczema è una malattia della pelle non contagiosa e molto comune. Colpisce circa il 20% dei bambini e adolescenti e dall’1 al 3% degli adulti nei paesi sviluppati.

Generalmente si manifesta con eruzioni eritemato-pruriginoso provocando rilievi e vescicole desquamate che creano prurito e rossore. La pelle si presenta secca, ispessita e arrossata. Si tratta di una malattia cronico-recidivante il che significa che alterna periodi in cui l’infiammazione è più acuta ad altri in cui è più lieve.

Solitamente in primavera i disturbi tendono ad alleviarsi anche perché scopriamo la pelle da tutti quei tessuti che invece indossiamo d’inverno per ripararci dal freddo e che non consentono alla pelle di traspirare come dovrebbe. Vediamo allora quali sono i trucchi per alleviare i sintomi della dermatite atopica e come tenerla a bada. 

Ecco i trucchi per alleviare i sintomi della dermatite atopica e tenerla a bada

Dermatite atopica
adobestock

La dermatite atopica è un’infiammazione cronica che genera prurito e può diventare molto fastidiosa. Scopriamo qualche piccolo trucco per alleviarla e tenerne a bada i sintomi.

1) Alimentazione corretta. Partire da un’alimentazione corretta è senza dubbio uno dei primi passi da compiere se si vuole alleviare la dermatite. Non sempre la dermatite atopica dipende da un’allergia. Se il medico non ci ha diagnosticato un’allergia alimentare evitiamo di eliminare alcuni cibi che invece potrebbero portarci ad avere delle carenze di qualche sostanza. Diamo la precedenza a frutta e verdura che tendono per loro natura a idratare il corpo, pelle compresa. Inoltre diamo spazio all’olio extra vergine d’oliva, anch’esso è un alimento che ci aiuta a idratare a fondo la pelle. Inoltre, consumiamo carni bianche, uova e pesce ma anche alimenti ricchi di vitamina A come albicocche, carote, melone e via dicendo. Scopri anche l’alimentazione giusta per la pelle atopica. 

2) Dormire a sufficienza. Le giuste ore di riposo aiutano non incorrere nello stress una delle cause che concorrono alle infiammazioni nel corpo. Nei periodi difficili infatti la dermatite è solita peggiorare. Ecco perché è bene aiutarci a dormire bevendo prima di coricarci una tisana calmante e rilassante come alla camomilla, alla valeriana o alla malva. Inoltre, è bene indossare tessuti naturali per dormire come cotone e mai essere troppo aderenti. Eventualmente il medico può prescrivere un antistaminico se proprio non riusciamo a placare il prurito e il fastidio.

3) Docce regolari ma veloci. Se soffriamo di dermatite è sbagliato non lavarsi perché il ristagno di polvere, sporco e sudore peggiorano la situazione. Dall’altro lato la doccia deve essere rapida e veloce. Meglio non fare il bagno visto che il calcare tende a disidratare la pelle. Per i saponi meglio scegliere quelli specifici per pelli con dermatite atopica e privi di tensioattivi. Indicate le schiume, i gel o le emulsioni oleose.

4) Tessuti lisci e chiari. Non vanno scelti tessuti che creano attrito e provocano prurito sulla pelle. Le fibre naturali e lisce che vanno a contatto con la pelle sono maggiormente indicate per evitare fastidi e irritazioni. Cotone biologico, lino e seta sono i migliori da questo punto di vista. I colori chiari sono da preferire perché in genere le tinte scure provocano irritazione sulla pelle.

5) Sole sulla pelle integra. Durante la fase acuta della dermatite esporsi al sole potrebbe peggiorare le cose. Il sole può essere invece un toccasana nei momenti di remissione della malattia. I raggi UV infatti hanno un’azione antinfiammatoria e possono essere utili in caso di prurito e rossore. Bisogna però proteggere la pelle sempre con delle creme solari con filtro solare.

6) Asciugare bene la pelle. Dopo la doccia e in generale quando ci si lava verificare di asciugare bene la pelle perché l’umidità tende a peggiorare la situazione.

7) Usare creme idratanti e emollienti. Usando quotidianamente creme ad hoc per idratare e rendere morbida la pelle si trarrà di sicuro giovamento. Scopri anche i rimedi naturali per alleviare il prurito.

crema anticellulite fai da te
Adobe Stock

8) Mantenere giusto grado di umidità negli ambienti. Infine, anche mantenere gli ambienti con il giusto grado di umidità può aiutare la pelle affetta da dermatite atopica e non seccarla ulteriormente.