Umidità in casa? Tutto ciò che ti serve e una bottiglia e del sale

Combatti con il problema dell’umidità in casa? Niente panico, c’è un rimedio efficace. Procurati già una bottiglia di plastica e del sale grosso. Vediamo insieme come procedere

sale grosso
(Pexels)

Avere una buona qualità dell’aria, soprattutto in casa, è davvero molto importante. In tempi di pandemia, poi, diventa addirittura fondamentale. Bisogna far arieggiare gli ambienti periodicamente, anche solo per 5-10 minuti, soprattutto se vi passano più persone. Questo è il consiglio degli esperti, perché il virus si trasmette principalmente per via aerea, rimanendo a lungo in sospensione.

C’è però un’altra cosa importante da fare. Bisogna tenere sotto controllo il livello dell’umidità. Un ambiente troppo umido, infatti, contribuisce a far proliferare germi e batteri. Questo si deve assolutamente evitare. Le alternative sono due: utilizzare prodotti o apparecchiature specifici per sanificare l’aria, oppure provare prima con un rimedio naturale.

In questo articolo vogliamo parlarti del metodo della bottiglia con il sale. Un ‘trucco’ della nonna che potrebbe aiutarti a risolvere il problema dell’umidità. Vediamo insieme come si procede.

Umidità in casa: risolvi il problema in poche mosse!

sale
(Instagram)

Avere umidità in casa può portare alla formazione della fastidiosa muffa. Spesso compare sui muri, con macchie tendenti al verde. Anche per rimuovere la muffa ci sono quattro prodotti naturali che possono rivelarsi davvero molto efficaci. Si tratta di: aceto bianco, acqua ossigenata, bicarbonato di sodio e olio tea tree.

Il nostro consiglio, però, è quello di intervenire prima, per evitare la comparsa delle macchie di muffa. Devi optare per un deumidificatore. Ma non è detto che tu debba spendere tanti soldi per acquistarne uno. Puoi provare anche a costruirne uno ‘fai da te’. Vediamo come fare.

Per prima cosa, procurati una bottiglia di plastica e tagliala, lasciando però la parte del fondo un po’ più alta rispetto all’altra. Metti ad asciugare bene le due parti. Poi, quando ti sembra che possa bastare, inizia a fare dei forellini sul tappo. A questo punto, puoi aggiungere 150 grammi di sale grosso (anche con un pizzico di bicarbonato di sodio se preferisci). Infine, lascia la bottiglia nel congelatore per una notte.

Il giorno dopo, posiziona questa parte della bottiglia sopra l’altro pezzo, però con il tappo rivolto verso il basso. Questo sarà il tuo deumidificatore, da posizionare nei punti più critici della casa. Il sale assorbirà tutta l’umidità in eccesso trasformandola in acqua che, poi, finirà nel fondo della bottiglia.

bottiglia
(Adobe Stock)

Devi considerare che la bottiglia va cambiata ogni 3-4 giorni. Quindi, metti da parte un po’ di scorte. Infine, se non vuoi sprecare molto sale, puoi anche riciclarlo. Basta asciugarlo in forno per 15 minuti ed è pronto per un altro utilizzo.