Dormi male? Forse commetti questi errori a tavola

Una delle cause principali dell’insonnia o del sonno disturbato da incubi o risvegli continui potrebbe essere il cibo. Scopri quali sono gli alimenti da evitare prima di andare a dormire.

insonnia
fonte foto: Canva

Dormire male, si sa, è un modo per vivere una giornata nervosi, di pessimo umore e con scarsa lucidità. Un problema che se protratto nel tempo può causare problemi anche più seri, portando a crolli mentali o a depressione. Dormire, infatti, è indispensabile all’organismo per rigenerarsi e per svolgere al meglio le sue funzioni. Sfortunatamente, chi dorme male o fa incubi frequenti sa bene come riposare in determinate condizioni possa risultare davvero difficile.

La buona notizia è che ci sono diverse tecniche per dormire bene. Dall’allestire un ambiente confortevole all’assumere abitudini sane e che vadano contro quelle che portano a dormire male, passando per l’alimentazione. Ci sono infatti dei cibi che se mangiati di sera possono compromettere la qualità del sonno o indurre addirittura gli incubi. Scopriamo quali sono e perché è meglio evitarli.

I cibi da evitare se vuoi dormire bene

rimedi insonnia
Photo Adobe Stock

Se l’insonnia o il sonno disturbato sono un problema frequente, una soluzione potrebbe arrivare da cibo o, per essere più precisi, dall’eliminazione di alcune abitudini alimentari che, sopratutto di sera possono essere sfavorevoli.

Ci sono infatti alimenti insospettabili ma che se assunti di sera possono creare dei fastidi tali da spingere a fare sogni agitati o a svegliarsi più volte senza un’apparente motivo. Cibi che quindi sarebbe davvero meglio evitare o inserire solo di giorno.

I pasti pesanti. Mangiare pesante di sera è da sempre sconsigliati ed uno dei motivi riguarda la difficoltà nel digerirli che, tende a riflettersi nella qualità del sonno. Capita quindi che chi va a dormire con la pancia piena o come si usa dire con il cibo ancora sullo stomaco, finisca con il fare incubi con più frequenza rispetto a quando va a mangiare sazio ma non appesantito. Se proprio non si può evitare una cena pesante, è quindi consigliabile fare una bella passeggiata prima di andare a dormire o far passare qualche ora.

I cibi piccanti. Uno recente studio ha portato alla luce una correlazione tra il cibo piccante e gli incubi notturni. Sembra infatti che mangiare piccante stimoli l’attività cerebrale. Cosa che durante il sonno si traduce in sogni più agitati o addirittura in veri e propri incubi.

Gli agrumi. Se si soffre di reflusso gastroesofageo o di gastrite, gli agrumi di sera possono portare a fastidi che spingono a svegliarsi più volte. Molto meglio fare il pieno di questi preziosi frutti durante il giorno.

Gli alimenti ricchi di grassi. Sebbene non siano necessariamente causa di incubi, i cibi troppo grassi possono compromettere il sonno portando a svegliarsi più e più volte. Cosa che, alla lunga, può creare problemi non indifferenti. Non per niente si dice di mangiare leggeri a cena.

I latticini. Sembra che i latticini possano sollecitare il sistema nervoso al punto da produrre sonni agitati e con presenza di incubi. In genere bisogna consumarne un grande quantitativo perché ciò avvenga ma ci sono connubi come quelli dati dai formaggi stagionati (che sono latticini, grassi e salati) che possono davvero compromettere la qualità del riposo notturno.

Alimenti con caffeina. Dal caffè, al tè e fino al cioccolato, questi alimenti seppur non sempre possono portare a difficoltà nel prendere sonno o in sonni agitati. Si tratta però di un effetto che va considerato globale. Esistono infatti persone che pur consumandoli anche poco prima di andare a dormire non hanno alcun effetto. Come spesso avviene, quindi, è importante valutare le reazioni personali e decidere in merito.

L’alcol. Terminiamo con qualcosa che non piace leggere ma che è importante. L’alcol di sera diminuisce l’attività REM anche se si ha l’impressione di dormire, quindi, lo si farà male e al mattino ci si sveglierà più stanchi di quando si è andati a dormire. Ne vale davvero la pena?

Fonte foto: Istock

Cercare di dormire bene è indispensabile per poter vivere una vita piena ed appagante. Motivo per cui vale davvero la pena controllare come si risponde ai vari alimenti in modo da capire quali evitare nelle ore serali. Ovviamente, se l’insonnia diventa un problema persistente è sempre bene chiedere anche aiuto al proprio medico curante in modo da comprenderne altre eventuali cause e risolvere al più presto il problema.