Tartufini delicati di San Valentino: dolcetti pronti in tre mosse

Invece di andare a compare i dolci per Sala festa degli innamorati, perché non provate a farli in casa, basta davvero poco con i tartufini delicati di San Valentino

Cioccolatini per San Valentino? Forse poco originali, ma se li preparate con le vostre mani hanno tutto un altro sapore. Chi lo fa per mestiere ci perdonerà, però invece di comprare un prodotto già confezionato, noi preferiamo che siano caserecci. Come i tartufini delicati di San Valentino, buoni come in pasticceria, genuini e semplici.

Non male per chi è sempre di corsa e ha poco tempo da dedicare alla cucina. Certo, a San Valentino per il vostro amore un momento lo potreste anche trovare. Ma poi sappiamo come va a finire: dovete farvi belle, scegliere il vestito, programmare la serata, i minuti volano ed è fatta.
Ecco, questi dolcetti potete prepararli anche in largo anticipo e tenerli in frigorifero fino al momento del servizio. E poi servono soltanto tre ingredienti, tutti semplici da trovare e che costano pure poco ma sono molto golosi. Se poi non siate appassionate di cioccolato al latte, utilizzate il cioccolato fondente o quello bianco.

Ingredienti:
400 g cioccolato al latte
300 g amaretti
250 g mascarpone

Tartufini delicati di San Valentino, conservazione e preparazione

Cioccolato come conservare
Foto:Pixabay

Questi tartufini delicati di San Valentino possono essere conservati in frigorifero per 3 o 4 giorni all’interno di un contenitore ermetico. E adesso passiamo alla ricetta.

 

Preparazione:
Versate gli amaretti nel bicchiere del mixer e lasciate andare la macchina frullandoli fino ad ottenere una polvere fine che poi dovete mettere in una ciotola. Unite il mascarpone e mescolate bene fino a quando non diventa sodo e compatto.
e sodo.

A quel punto stendete l’impasto su un foglio di carta da forno steso su un vassoio. Arrivate fino allo spessore di circa 1 centimetro e mettete tutto in freezer a solidificare per 1 ora. Passato questo tempo, riprendete l’impasto dal freezer e aiutandovi con una formina a forma di cuore (potete usare quelle per i biscotti), ricavate i vostri tartufini delicati di San Valentino. A quel punto rimetteteli in freezer.

Mentre solidificano, dovete sciogliere il cioccolato al latte a bagnomaria. Quando è sciolto e bello liscio, lasciatelo intiepidire e ritirate fuori i vostri tartufini dal freezer. Uno per volta, passateli nel cioccolato tirandoli su con con due cucchiai per fare scolare tutto il cioccolato in eccesso. Una volta pronti, appoggiateli su un foglio di carta forno.


Prima di servirli, dovete aspettare che il cioccolato sia asciugato bene e abbia formato uno strato compatto sui tartufini. Poi il compito più difficile: non mangiarveli tutti.