Lavare e igienizzare bene il grembiule con prodotti naturali

Il grembiule si può igienizzare eliminando germi e batteri basta porre attenzione alla fase di lavaggio e non solo. Scopriamo come farlo nel modo corretto.

gembiule
Foto:Adobe Stock

La scuola è iniziata da un bel pò di tempo si alterna con didattica in presenza e a distanza  a causa del Covid-19 . Anche gli studenti si ritrovano ancora a fronteggiare questa emergenza, ci sono ancora tantissime restrizioni, distanziamento sociale e utilizzo di mascherine in classe. I bambini che solitamente frequentano le scuole elementari o materne indossano la divisa con grembiuli o tute personalizzate con il logo della scuola. Ma è necessario prestare attenzione al lavaggio del grembiule e delle divise non basta metterle semplicemente in lavatrice ma è necessario una buona igienizzazione per eliminare germi e batteri. Noi di CheDonna.it siamo qui per darvi qualche piccolo consiglio su come igienizzare il grembiule.

Igienizzare il grembiule con prodotti naturali

lavare bucato
Foto: Adobe Stock

Il lavaggio delle divise scolastiche è importante è necessario prestare la giusta attenzione si deve garantire una buona igienizzazione oltre ad eliminare alcune macchie. Si sa che possono essere presenti macchie di pennarelli, penne che non è sempre facile eliminarle. Se si vuole garantire una buona detersione e un bucato perfetto senza germi e batteri dovete procedere in questo modo.

Ricordate di porre sempre maggiore attenzione alla scelta dei prodotti detergenti che non solo devono garantire un ottimo lavaggio ma devono proteggere l’ambiente e  la pelle dei piccoli per evitare di andare incontro a dermatiti o irritazioni della pelle.

Quindi non appena rientrano da scuola si devono lavare sempre le divise, è necessario farlo ogni giorno soprattutto in questo periodo particolare che si sta vivendo. Si consiglia di procedere in questo modo, mettete in una bacinella acqua calda e aggiungete il bicarbonato di sodio che non solo va ad eliminare i cattivi odori ed eventuali macchie ma igienizza e ravviva i colori chiari.

Poi dopo una mezz’ora sciacquate e procedete al lavaggio in lavatrice che garantirà un buon igienizzazione, sfruttando l’elevata temperatura.

Innanzitutto va letta l’etichetta interna alla divisa, tuta o grembiule così da essere sicuri di non sbagliare. Di solito i grembiuli sono di colore bianco ma possono anche essere di colore scuro. In questo ultimo caso è necessario prestare attenzione per evitare che le temperature alte possano far perdere i colori.

Quindi facciamo una distinzione. Le divise bianche si devono lavare in questo modo, mettete nel cestello della lavatrice insieme a capi non troppo sporchi, impostate il programma alla temperatura di 90°. Questa temperatura eliminerà germi e batteri. Poi nella vaschetta della lavatrice mettete il detergente per bucato con formulazioni delicati, unite anche il disinfettante naturale.

Va bene sia il bicarbonato di sodio in alternativa anche l’aceto di vino è un ottimo disinfettante. Aggiungete al bucato così da garantire una pulizia profonda, e se sono presenti macchie, può eliminare anche le più ostinate. Unite circa mezza tazza di aceto e poi procedete con il lavaggio. Se avete una lavatrice di ultima generazione allora provate ad impostare il ciclo “Sanitary”, che mantiene la temperatura dell’acqua a 80° per 10 minuti. Solo in questo modo si riuscirà a ridurre la carica batterica presente.

Ribadiamo in caso di divise molto scure non dovete fare altro che impostare una temperatura più bassa 30-40° per evitare di scolorire i tessuti. Magari aggiungete al detersivo il disinfettante naturale.

Consigli

In caso di macchie ostinate evitate di utilizzare sgrassatori troppo aggressivi che possono non sono essere troppo sensibili alla pelle dei piccoli, ma possono a lungo andare rovinare le fibre. Ma in caso di macchie ostinate potete eliminarle in questo modo, mettete un pò di limone in una bacinella con acqua calda e sale e lasciate così per una mezz’ora e poi lavate in lavatrice a 40°.