Come proteggere gli occhi dal freddo: consigli utili

Non solo in estate, ma anche in inverno si devono proteggere gli occhi, ma come si può? Semplici e utili consigli da seguire.

occhi inverno
Foto:Adobe Stock

La salute è priorità per tutti noi, non si deve trascurare nulla, ogni parte del nostro corpo è importante. Ma il più delle volte si concentra l’interesse sulla forma fisica, ponendo attenzione sull’alimentazione da seguire. In particolar modo assumendo cibi che rafforzano il sistema immunitario proteggendoci dai malanni di stagione.

Non vanno trascurati gli occhi, che non solo è necessario prendersi cura in estate, proteggendoli dal sole e salsedine e coloro ma anche in inverno. I continui sbalzi termici potrebbero stressare gli occhi, quindi scopriamo come proteggerli.

Come proteggere gli occhi dal freddo

occhio secco
Foto: Adobe Stock

In inverno si sa che le temperature sono più basse, c’è maggior presenza di vento, tutto ciò potrebbe esporre gli occhi a problemi, quindi è necessario proteggerli bene. Gli occhi esposti al freddo e sbalzi eccessivi di temperatura possono causare non solo lacrimazione, ma anche infiammazioni e infezioni, ma come si possono proteggere gli occhi? Scopriamolo insieme.

Quindi è necessario prestare attenzione non solo all’influenza, quindi facendo attenzione a come proteggerci, ma anche a infezioni che colpiscono i nostri occhi. L’occhio è un organo composto da mucose molto sensibili ai cambiamenti di temperatura, anche in caso di elevato tasso di umidità o le temperatura più basse. Purtroppo potrebbero innescarsi dei meccanismi che possono far sviluppare patologie infettive o infiammatorie.

Il primo consiglio è proteggere gli occhi dagli sbalzi termici, passare da una stanza all’altra con temperature molto differenti si ripercuote negativamente sulla salute degli occhi. Immaginate una stanza molto riscaldata da condizionatori e termosifoni, poi uscite fuori al balcone o passate in un’altra stanza più fredda, come potrebbero reagire gli occhi? Lo sbalzo termico potrebbe stressare l’occhio facendolo lacrimare.

Infatti si consiglia abituare gradualmente gli occhi allo sbalzo termico, la temperatura in casa non dovrebbe superare i 21 gradi, se è maggiore si potrebbe andare incontro a secchezza. Inoltre lo sbalzo termico eccessivo potrebbe anche determinare la rottura dei capillari e quindi si potrebbe sviluppare un’emorragia, un vero e proprio trauma per l’occhio. Quindi la soluzione a tutto ciò è indossare gli occhiali da sole o seguire qualche piccolo accorgimento come passare gradualmente da un ambiente troppo caldo ad uno troppo freddo. Ecco qualche piccolo consiglio da seguire.

-Idratazione: se si sta in un ambiente troppa caldo, gli occhi ne risentono a causa dell’aria secca quindi si percepisce una sensazione di bruciore o irritazione. Non solo è necessario un idratazione interna, ma lavate spesso gli occhi senza strofinare. Parlatene con il medico, eventualmente potrebbe consigliarvi dei colliri o prodotti specifici che mantengono idratato l’occhio.

-Evitare di strofinare l’occhio: in caso di lacrimazione o irritazione, il primo pensiero è di strofinare gli occhi, ma questo potrebbe intensificare il problema.

-Alimentazione giusta: anche se potrebbe sembrare strano, l’alimentazione in questo caso  svolge un ruolo importante. I cibi da preferire sono frutta e verdura, quindi prediligete carote, spinaci, broccoli, frutti rossi, arancia, limone, pompelmo, mandarino, sono alimenti che apportano tante vitamine e sali minerali e mantengono l’occhio in salute, ricordate di consumare solo frutta e verdure di stagione. A prescindere ognuno di noi dovrebbe seguire una dieta sana ed equilibrata.

Si sa che frutta e verdura apportano anche antiossidanti che hanno un effetto protettivo che aiutano tanto a rinforzare il sistema immunitario.
-Indossare gli occhiali da sole: spesso si indossano solo quando c’è il sole e in estate, ma anche in inverno dovreste metterli. Ma gli occhiali potrebbero proteggere gli occhi dai sbalzi termici, non solo filtrano al meglio la luce solare, ma proteggono da eventuali correnti fredde. In questo modo non si altera la mucosa. Se si è solito praticare uno sport all’aria aperta o andare sullo scooter basta indossare un casco con visiera.

congiuntivite cos'è cure sintomi
Foto:Adobe Stock

Ricordate di non trascurare mai il problema, parlatene con l’oculista che saprà consigliarvi al meglio come intervenire. Talvolta dietro una semplice lacrimazione potrebbe nascondersi una patologia.