Coca Cola richiamata dal mercato: perché non va bevuta!

Richiamo alimentare per diversi lotti di coca cola. Scopriamo insieme di quali si tratta e perché sono pericolosi.

coca cola
fonte foto: Adobe Stock

Come tutti sappiamo, le allerte alimentari servono per salvaguardare la salute dei consumatori, richiamando prodotti che risultano non idonei al consumo. Cosa che può avvenire per diversi motivi che possono andare dalle contaminazioni a problemi intercorsi durante il processo di lavorazione degli stessi. A tal proposito ci teniamo a segnalare un richiamo per dei lotti della famosa Coca Cola.

Richiamo alimentare per bottiglie in vetro di Coca Cola

coca cola
fonte foto: Adobe Stock

L’annuncio arriva dal sito del Ministero della Salute e riguarda diversi lotti di bottiglie in vetro della nota bevanda Coca Cola. Nello specifico, si tratta delle bottigliette in vedtro da 33 cl e vendute in confezioni da 24. A seguire i dati da tenere in considerazione

  • Nome del prodotto: Cocacola bevanda analcolica
  • Marchio: Coca cola Original taste
  • Ragione sociale OSA: Coca cola HBC Italia SRL
  • Sede dello stabilimento: Nogara, Verona
  • Numeri di lotto:

L201027 con scadenza il 27/10/2021

L201024 con scadenza il 24/10/2021

L201026 con scadenza il 26/10/2021

L201028 con scadenza il 28/10/2021

L201029 con scadenza il 29/10/2021

L201030 con scadenza il 30/10/2021

L201031 con scadenza il 31/10/2021

L201102 con scadenza il 3/11/2021

L201201 con scadenza il 1/12/2021

L201202 con scadenza il 2/12/2021

  • Motivo del richiamo: Possibile presenza di corpi estranei (finamenti di vetro)

Tra le avvertenze viene richiesto ai consumatori di controllare il numero di lotto che si trova sul collo della bottiglia e di non consumarla qualora dovesse corrispondere. L’invito è quello di riportare le bottiglie presso il punto vendita al fine di ottenere la sostituzione.

Consumare un prodotto che può contenere materiale estraneo è sempre molto pericoloso. Anche non notandolo ad occhio chiuso, infatti, è possibile che questo sia presente. Motivo per cui è sempre meglio non correre rischi.

Inutile dire che qualora si fosse già consumato il prodotto, il consiglio è quello di sentire il proprio medico curante.

Restando in tema di allerte, ricordiamo le più recenti che sono:

recall
Cartello recall – Fonte: Adobe Stock

Restare sempre aggiornati sulle allerte alimentari è un buon modo per prendersi cura di se e della propria famiglia, evitando di consumare alimenti o bevande potenzialmente pericolosi.