GF Vip, nuove querele per Alda D’Eusanio: “Sono stato calunniato e offeso”

Appena uscita dalla casa del Grande Fratello non finiscono le querele per Alda D’Eusanio. Stavolta arriva da parte di Adriano Aragozzini che ha deciso di prendere dei provvedimenti contro la conduttrice.

alda d'eusanio
Screen dal video

Secondo recenti dichiarazioni, Alda D’Eunasio sarebbe stata querelata nuovamente. Dopo la vicenda con Laura Pausini circa le rivelazioni della D’Eunasio sulla violenza subita dalla cantante da parte del compagno, Paolo Carta e la conseguente squalifica dal Grande Fratello Vip. Ada finisce nuovamente sotto il mirino mediatico. Stavolta a parlare è Adriano Aragozzini.

Il giornalista, patron del Festival di Sanremo dal 1989 al 1991 (e produttore esecutivo nel 1992 e 1993), ha replicato alle accuse dell’ex concorrente che gli ha attribuito l’origine della nomea che ha perseguitato per anni l’interprete di “Almeno tu nell’universo”. Vediamo insieme cos’è successo.

Adriano Aragozzini: “I miei legali hanno querelato Alda per le sue dichiarazioni offensive e calunniose”

Foto di Instagram

La presentatrice, Alda D’Eunasio, appena espulsa dal Grande Fratello Vip rischia di finire in tribunale per altre parole sfuggitale nella casa più spiata d’Italia. Stavolta la conduttrice a

Questa volta a presentare la denuncia è stato Adriano Aragozzini. L’ex gieffina infatti, nella Casa più spiata d’Italia, gli aveva attribuito l’origine delle dicerie che hanno perseguitato per anni Mia Martini: “Lei è stata distrutta da Aragozzini, un vero delinquente – aveva dichiarato – era quello che organizzava il Festival. Lei è stata distrutta da questa cosa, una diceria vera e propria: è stata allontanata dal mondo dello spettacolo che le ha chiuso le porte”.

A queste insinuazioni Adriano ha controribattuto:“Tutti in Italia sanno che io ho fatto resuscitare Mia Martini prendendola al Festival di Sanremo nel 1989 contro il parere di molti artisti ed anche di funzionari delle case discografiche. In 5 anni che ho organizzato il Festival (3 da patron assoluto e 2 da produttore esecutivo per conto della Rai), Mia ha partecipato 3 volte”, si legge chiaramente nella missiva di Aragozzini pubblicata da Dago: “Inoltre ho avuto sempre con Lei un rapporto fantastico che Lei ha ricambiato in ogni intervista sui giornali ed in televisione parlando di me in modo meraviglioso. Inoltre l’ho portata al tour ‘’Sanremo in the world’’ a Tokyo, New York, Toronto, San Paolo del Brasile e Francoforte in Germania”.

Infine, le parole inerenti ad Alda D’Eusanio: “Io sono stato calunniato ed offeso e questa mattina i miei legali hanno presentato denuncia querela ad Alda D’Eusanio che dovrà rispondere penalmente e civilmente delle sue dichiarazioni offensive calunniose false ed inventate”.