Come insegnare ai bambini a scrivere un riassunto: tutti i trucchi da seguire

La differenza tra un riassunto e un tema è importante: i bambini possono capirla meglio con alcune semplici regole da seguire

Un conto è il tema, un altro né un riassunto. La differenza a noi sembra chiara, ma è lo stesso per i bambini? Per loro non è semplice distinguere tra i due esercizi, ancora di più quando sono ai primi anni della Scuola Primaria. Per questo dobbiamo accompagnarli passo dopo passo, sapendo che esistono delle regole per insegnare ai bambini come scrivere un riassunto.

Un buon riassunto richiede organizzazione e pratica, caratteristiche che arrivano con il tempo. Ma non è mai tardi per cominciare. Il primo passaggio è leggere e capire il testo, poi evidenziare i concetti fondamentali, cercare di capire i concetti fondamentali nella lettura, appuntarli a lato e e poi scrivere il riassunto rispettando le regole.
Quindi andiamo con ordine. Il primo passaggio è quello di capire bene il testo. Quindi il bambino deve leggerlo con attenzione per estrapolare i concetti alla base del, riassunto. All’inizio servirà più di una lettura, ma è normale.

Quando il bambino ha capito bene che cosa è importante e cosa invece può trascurare, chiediamogli di indicare le frasi che esprimono meglio quei concetti e fategliele sottolineare a che solo a matita. Quindi dovrà leggere nuovamente il testo e riscrivere, utilizzando le parole che conosce, quello che ha letto.
Nel riassunto dovranno essere contenuti tutti gli elementi essenziali:
Chi è o sono i protagonisti della storia
Cosa hanno fatto o cosa è successo
Dove come è successo
Quando è successo
Perché è successo
Sono tutte le informazioni che dovranno anche essere contenute nel riassunto. Quindi partendo dalla traccia che il bambino stesso ha creato dopo aver sottolineato il testo, nascerà la sua rielaborazione personale.

Come insegnare ai bambini a scrivere un riassunto, la regola del serpente

Passiamo ora alla fase due del riassunto che deve essere scritto prima in brutta copia e poi ricopiato in bella. Spiegategli che la sintesi è una dote essenziale, quindi meglio se usa delle frasi brevi. In genere una buona regola è che il riassunto deve essere più o meno lungo un terzo rispetto al brano originale. Inoltre le frasi devono essere scritte sempre seguendo la forma indiretta e utilizzando la terza persona.

Il riassunto, a differenza del tema, è una storia raccontata da altri che il bambino deve solo sintetizzare. Quindi non c’è bisogno che lo viva in prima persona esprimendo le sue opinioni e i suoi sentimenti. Basta aver capito quello che ha letto e ne faccia una sintesi.

Per facilitarvi la vita e rendere più semplice anche il compito dei bambini potete utilizzare un trucco, stampando il serpente dei riassunti. Si tratta di un’elaborazione grafica che contiene tutti gli elementi essenziali del riassunto. Il corpo del serpente è diviso in sei parti, quelle che corrispondono ai punti chiave (chi, cosa, dove, quando, come e perché). Sulla testa, nel corpo e nella cosa ci saranno invece le tre parti in cui dividere il riassunto: inizio, svolgimento e fine. Scheda riassunto