Sei sicuro di lavare bene la lavastoviglie? Ecco come farlo con pochi prodotti

La lavastoviglie non sempre si lava nel modo corretto, questo potrebbe compromettere il funzionamento, scopriamo come lavare correttamente questo elettrodomestico.

lavastoviglie
Foto:Freepik

La lavastoviglie è un elettrodomestico presente in quasi tutte le cucine, funzionale, deterge e igienizza in profondità stoviglie e non solo. Ma come per tutti gli elettrodomestici è necessario prestare attenzione, effettuando una pulizia profonda e frequente. Solo in questo modo si  garantirà una maggiore durata dell’elettrodomestico e garantirà una detersione corretta. Non è necessario utilizzare detergenti o prodotti troppo aggressivi per la pulizia ma risparmiate con prodotti naturali, scopriamo quali. Come lavare la lavastoviglie nel modo corretto? Scopriamolo insieme.

Come lavare bene la lavastoviglie con pochi prodotti naturali

elelttrodomestici
Lavastoviglie Foto:Adobe Stock

La pulizia della lavastoviglie è importante se si vuole garantire una detersione di stoviglie e non solo. Sicuramente oltre alla pulizia frequente dell’elettrodomestico è necessario prestare attenzione quando si carica la lavastoviglie. Prima di caricare la lavastoviglie accertatevi bene di aver rimosso residui di cibi dalle stoviglie, così da evitare ostruzioni e non solo potreste avere delle stoviglie non pulite nel modo corretto.

Ecco come procedere per la pulizia della lavastoviglie con prodotti naturali, ma ricordate di leggere sempre il libretto d’istruzione dell’elettrodomestico prima di pulire, è sempre utile seguire i consigli dell’azienda produttrice.

Proteggete sempre l’elettrodomestico evitando prodotti troppo aggressivi che possono rovinare l’elettrodomestico e possono inquinare l’ambiente.

Procedete in questo modo, dopo aver svuotato per bene la lavastoviglie, potete pulira con aceto e bicarbonato ecco come.

1-Aceto di vino bianco: igienizza ed elimina eventuali cattivi odori. Non solo efficace anche in caso di calcare. Basta mettere un pò di aceto in una bacinella con acqua calda su un panno in microfibra e poi lavate bene tutte le parti interne, senza trascurare nessun angolo. Non solo dopo procedere a sciacquare con acqua e poi asciugare per bene. Ma sicuramente si consiglia di pulire bene in modo profondo facendo un lavaggio a vuoto versando l’aceto, impostate la temperatura più alta e dopo lasciate aperto lo sportello e lasciate asciugare bene.

2- Bicarbonato di sodio: anche il bicarbonato come l’aceto è molto efficace per pulire e de eliminare eventuali cattivi odori nella lavastoviglie. Basta aggiungere un pò di bicarbonato  e procedete con un ciclo a vuoto. Ma in alternativa potete aggiungere a lavaggi alterni un pò di bicarbonato all’interno della vaschetta con il detergente per stoviglie.

Inoltre non dimenticate di pulire i filtri e guarnizioni, potete farlo anche una volta a settimana così da evitare che si possano accumulare sporco e incrostazioni di cibo.

Per quanto riguarda il filtro potete lavarlo sotto acqua corrente fredda rimuovete eventuali residui con uno spazzolino da denti dalle setole morbide magari l’imbevete in una soluzione di acqua calda e aceto. Infatti lo spazzolino da denti si può utilizzare in modo diversi.

Spazzolate piano senza strofinare troppo. Poi lavate sotto acqua corrente tiepida e posizionate. Ma ricordate di leggere sempre il libretto di manutenzione della lavastoviglie.

come caricare lavastoviglie
Adobe Stock

Non dimenticate i bracci rotanti che vanno puliti spesso per evitare che si possano ostruire i fori non solo con residui di cibo ma anche di calcare. Purtroppo questo non potrebbe garantire un’erogazione corretta dell’acqua durante il lavaggio. I cestelli della lavastoviglie vanno lavati spesso per evitare che si possano formare incrostazioni.

Quindi adesso tocca a voi pulire bene la lavastoviglie!